diredonna network
logo
Stai leggendo: Zuppetta di cannellini e polipo al profumo di zafferano

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

Melinda Gates: "Perché dobbiamo sostenere e pretendere il controllo delle nascite"

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Il tema del Met Gala 2018 è davvero molto molto controverso

La vampiretta è arrivata: per Nikki Reed e Ian Somerhalder è tempo di coccole

Google shock: "Donne biologicamente diverse, per questo lavoro meglio gli uomini"

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Zuppetta di cannellini e polipo al profumo di zafferano

Un piatto profumatissimo per non arrivare impreparati a cene e pranzi delle festività natalizie
Zuppetta di cannellini e polipo al profumo di zafferano

 Pensato come antipasto delle feste, questa delicatissima vellutata mare e monti vi lascerà a bocca aperta ma non a bocca asciutta.

Con qualche piccolo trucco può essere preparata in poco tempo, preziosissimo quando restano ancora gli ultimi regali da comprare e si è indietro con i preparativi.

Polipo fresco (con trucco), fagioli cannellini e l’oro giallo dell’agro-alimentare: lo zafferano.

 

Ingredienti per 2 persone (aperitivo per 4):

  • 300 gr. di polipo
  • 400 gr. di fagioli cannellini in scatola
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 presa di rosmarino essiccato
  • 1 bustina di zafferano (o 1 pistillo)
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

 

Procedimento:

  1. Per prima cosa è necessario procurarsi un polipo fresco e poi procedere con la cottura. Tuttavia se il tempo è poco non è necessario scapicollarsi: si può cuocere e porzionare il polipo in anticipo e poi surgelarlo. Nel momento della preparazione basterà tirare fuori dal freezer, qualche ora prima, la quantità necessaria.
    Zuppetta di cannellini e polipo al profumo di zafferano
  2.  Prendete quindi una padella antiaderente, versate un filo d’olio e aggiungete un grosso spicchio d’aglio; fate imbiondire e fate saltare per qualche minuto a fuoco vivo il polipo a pezzi, precedentemente lessato. Aggiustate di sale e aggiungete una presa di rosmarino essiccato.
  3.  Nel frattempo in una casseruola versate un filo d’olio e fate rosolare la cipolla tagliata finemente; aggiungete i fagioli cannellini (vanno bene quelli in scatola, precedentemente privati del liquido e sciacquati sotto l’acqua corrente), del brodo vegetale – o semplicemente dell’acqua calda – e fate cuocere per almeno dieci minuti. nb. Se utilizzate i fagioli freschi i tempi di cottura varieranno sensibilmente, almeno un’ora, e vanno fatti cuocere in una pentola capace con abbondante acqua fredda e lo spicchio d’aglio.
  4.  Quando i fagioli saranno ben cotti, riduceteli a crema con il frullatore a immersione, aggiungete lo zafferano, mescolando bene, e aggiustate di sale
  5.  Servite la zuppetta, tiepida, in piccole ciotole, adagiate  al centro il polipo al rosmarino e finite il piatto con un filo di ottimo olio evo.