diredonna network
logo
Stai leggendo: Bambino di due anni ucciso a calci e defenestrato da una bambina di dieci.

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

Oroscopo dal 13 al 19 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Occhi al cielo: arrivano la luna rosa e la cometa verde

Omicidio di identità: "Sfregiare con l'acido è uccidere"

Come Mowgli: la vera storia della bimba allevata dalle scimmie nella foresta

Bambino di due anni ucciso a calci e defenestrato da una bambina di dieci.

Una storia da brivido che racconta la crudeltà gratuita di una bambina di soli 10 anni.
(foto:Web)

Una storia terribile che arriva dalla Cina.
Una mamma stava portando la sua bicicletta fuori da un ascensore, quando il suo piccolo figlioletto di soli due anni è rimasto chiuso al suo interno. In pochi minuti, una bambina di soli dieci anni è riuscita a infilarsi all’interno dell’ascensore e senza motivo ha iniziato a riempire il piccolo di botte per poi lanciarlo dal 25°piano.
Scioccante.

(foto:Web)

La ragazzina ha preso prima in braccio il piccolo, poi lo ha sbattuto a terra e ripetutamente preso a calci ogni qualvolta Yuanyuan ha provato a rialzarsi. Dopo le percosse, la bambina sarebbe uscita dall’ascensore al 25esimo piano con il piccolino in braccio. Qui lo avrebbe gettato da una finestra.[…] questa la prima ricostruzione.
Il piccolo è stato ritrovato in fin di vita nel cortile del palazzo ed è morto in poco tempo per le gravi ferite riportate.

A tradire la ragazzina, le sue contraddizioni nel raccontare alla mamma di Yaunyuan cosa era successo al piccolo: prima ha detto che lo aveva portato via un ragazzo, poi una ragazza. A incastrarla definitivamente, un terribile filmato delle telecamere di sicurezza che ha ripreso tutta la scena dei maltrattamenti in ascensore.