diredonna network
logo
Stai leggendo: In arrivo “Frozen” il nuovo film di Natale della Walt Disney

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

Il tema del Met Gala 2018 è davvero molto molto controverso

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Greta e Marta, da "coppia d'oro" dello sport alle molestie fino all'accusa di stalking

Dimmi come porti la borsa e ti dirò chi sei

Oroscopo dal 17 al 23 agosto - Come sopravvivere alle stelle

Selenza Gomez: "Ero rotta dentro. Ecco come la terapia ha cambiato la mia vita"

J-Ax intervista Fedez: "Ho provato tutte le droghe, tranne l'eroina"

In arrivo "Frozen" il nuovo film di Natale della Walt Disney

Esce nelle sale "Forzen" il nuovo film della Disney che si preannuncia giù un successo.
(foto:Web)
(foto:Web)

Arriva, come ogni anno, il classico film Disney Natalizio, ed è già un successo.

“Sono cresciuto con il mito di “Romeo, er mejo gatto der Colosseo” degli Aristogatti” racconta Enrico Brignano riassumendo la soddisfazione di aver dato la voce a un (riuscitissimo) personaggio di Frozen – Il regno di ghiaccio. L’attore è il doppiatore di Olaf, il pupazzo di neve scomponibile e amante del sole che accompagna la regina delle nevi Elsa e la sorella Anna. La missione è quella di scongiurare l’incantesimo di un inverno infinito.
Ironia, canzoni da Oscar e genialità, come da tradizione Disney.

D’altronde la versione cinematografica della favola di Andersen “La regina delle nevi” era da anni tra i progetti Disney, ma solo ora si è trovata la quadratura del cerchio: “Ci siamo focalizzati sul rapporto tra le due sorelle e sul fatto che la regina non fosse semplicemente cattiva, come nella storia originale. Qui non c’è il bene contro il male, ma l’amore contro la paura, e ci sono personaggi con cui identificarsi, pieni di difetti, incasinati, sorprendenti spiega la regista e sceneggiatrice Jennifer Lee.

Frozen è giù uscito negli USA nel lungo ponte del Ringraziamento e ha ottenuto 93milioni di dollari, superando il record di Toy Story 2.
Enrico Brignano rivendica l’eroica conquista del ruolo: “Abbiamo vinto il provino con una commissione americana e la Disney è come l’Fbi – scherza – non è come in Italia, dove vieni preso per amicizie e telefonate”.