diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 persone con stili di vita più pazzi al mondo

5 persone con stili di vita più pazzi al mondo

5 persone dalle vite fuori dal comune.5 storie diverse ma unite dallo stesso pizzico di follia.
(foto:Web)
(foto:Web)

Vi raccontiamo 5 storie incredibili, di 5 persone che hanno deciso di vivere la vita in modo particolare e totalmente unico.

Dalla gattara, all’uomo croce, queste persone dedicano le loro intere giornate a dar spazio alla loro follia. I loro non sono gli unici casi al mondo, ma secondo una selezione personale, abbiamo scelto di raccontarvi le 5 storie più straordinarie.

 

>>>5 persone con stili di vita più pazzi al mondo

Uomo-scarafaggio

(foto:Web)
(foto:Web)

 

Kyle Kandilian, uno studente universitario di Dearborn, in Michigan, vive con 200.000 scarafaggi. Una vera e propria ossessione la sua per questi insetti.

Il 20enne alleva scarafaggi sia per passione che per profitto: con questo hobby infatti riesce a pagarsi la formazione presso l’Università del Michigan-Dearborn. Gli scarafaggi variano da un prezzo da un centesimo di una dozzina per le razze comuni a 200 dollari per i rinoceronte Macropanesthia, che possono vivere fino a 15 anni. Kyle ha una vasta gamma di clienti, comprese università che acquistano gli insetti per la ricerca. La sua stanza è piena di scatole impilate di colonie di scarafaggi, in circa 130 varietà.

Donna Vittoriana

(foto:Web)
(foto:Web)

Al suo 29°esimo compleanno Sarah Chrisman ha ricevuto in regalo da suo marito un corsetto e da qual giorno ha deciso di vivere come in epoca vittoriana.
Sarah è stata ispirata dal corsetto ad approfondire la moda femminile dell’epoca vittoriana, cominciando a vestirsi in quel modo esclusivo. Sia lei che il marito sono impegnati a vivere ogni giorno una vita il più vittoriana possibile.

La donna si lava con brocca e catino, cuce a mano i suoi vestiti, utilizza lampade ad olio e non guida la macchina.

Quando si tratta di cucina, Chrisman utilizza un libro di ricette del 19° secolo. Utilizzano attualmente un frigorifero per conservare il cibo, ma sperano di passare a un contenitore di ghiaccio per proseguire ancor più autenticamente sulla loro linea. Nel suo libro, Sarah offre spunti di riflessione e spiega la sua scelta.

L’uomo croce predicatore di Gesù per il mondo

(foto:Web)
(foto:Web)

Il 60enne Lindsay Hamon ha trascorso gli ultimi 26 anni della sua vita a portare un crocifisso gigante in tutto il mondo e parlare di Gesù a chiunque volesse ascoltare.

Con la fede sulle spalle, l’uomo ha visitato 19 paesi come la Nuova Zelanda, la Romania e l’India. Durante il suo viaggio ha rischiato di morire per una sparatoria in Bangladesh ed è stato buttato fuori da Piazza San Pietro a Roma. Hamon però non vuole fermarsi con la sua croce in legno di cedro alto 12 piedi, che porta sulle spalle per 12 ore al giorno.  Riceve donazioni da parte dei sostenitori che lo aiutano a rimanere impegnato nel suo ruolo come un cristiano evangelista. Ma lui ha bisogno di fermarsi nella sua città natale in Cornovaglia ogni tanto per lavorare e pagare le bollette della sua famiglia.

Il triangolo amoroso sotto lo stesso tetto

(foto:Web)
(foto:Web)

Di Maria Butzki vi avevamo già parlato. La donna ha deciso, dopo una serie di incredibili eventi, di vivere sotto lo stesso tetto sia con il marito Paul che con l’amante Peter. I due sono diventati amici e lei vive con i figli e gli uomini della sua vita, in tutta tranquillità.
Peter dorme sul divano mentre Paul ha una stanza al piano di sopra. Il sesso è chiaramente aperto con entrambi gli uomini. Maria dice che ci sono enormi vantaggi a vivere insieme: i bambini beneficiano di tre adulti che sono in grado di aiutarli con il lavoro scolastico. Ha senso anche finanziariamente dal momento che le bollette sono divisi in tre modi.

Gattara

(foto:Web)
(foto:Web)

Lynea Lattanzio voleva era un gatto quando era piccola, ma sua madre non approvava. Così ora vive da sola con centinaia di felini nel suo ranch di 12 ettari a Parlier, California, dove gestisce un enorme santuario per gatti. Dopo aver divorziato nel 1981 ha iniziato a salvare fino a 19.000 gatti collocandoli in case dove possano ricevere amore e affetto. Sopravvive grazie alle donazioni e sovvenzioni.