diredonna network
logo
Stai leggendo: Le persone con gli occhi azzurri sono le più fedeli

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Balenciaga "rifà" la borsa blu di Ikea. Trova le differenze: il prezzo per esempio

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Perché ho realizzato per la mia bambina una festa a tema... cacca"

La fitness blogger che ha deciso di non depilarsi: "Voglio essere di ispirazione per le altre donne"

Titanic: ma Jack poteva salvarsi sulla porta-zattera con Rose? Ecco la risposta

Vacanze di Pasqua: i 4 compiti di questo maestro elementare

Sai a cosa serve la "tasca" sugli slip da donna? Mistero svelato

Programmi per Pasqua e Pasquetta: avete fatto i conti con il meteo del week end?

Le persone con gli occhi azzurri sono le più fedeli

I partner dagli occhi chiari sono i più fedeli.A confermarlo una ricerca scientifica... ma l'esperienza di ognuna di noi cosa dice?!?
(foto:Web)

Traditori: una categoria che noi della redazione apprezziamo davvero molto poco. Non ne abbiamo stima, perchè prima di andare con un altro partner, bisognerebbe lasciarsi. Ma si sa, non solo gli uomini sono stro** e anche noi donne tradiamo.
Comunque, aldilà del fatto che l’adulterio è un gesto ignobile, una ricerca ha confermato che il partner più fedele ha gli occhi chiari. Proprio così.

(foto:Web)

“Coloro che hanno gli occhi azzurri sono maggiormente attratti dalle persone il cui colore oculare è uguale – conferma uno studio condotto dall’Università di Tromsø (Norvegia)- essi ispirano maggior fiducia, in quanto inconsciamente sappiamo che da due persone con gli occhi azzurri potrà nascere un bambino unicamente con gli occhi azzurri, diversamente da quanto accadrebbe, invece, se i partners avessero occhi di colore diverso. La sicurezza del colore degli occhi impedisce così possibili tradimenti.
Scegliersi un compagno dall’occhio azzurro potrebbe salvare da delusioni…

Ma noi non ne siamo così sicure e lo diciamo per esperienza.