diredonna network
logo
Stai leggendo: Conigli torturati. H&M blocca la produzione. [FOTO SHOCK]

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Estate 2017: come avere 9 costumi acquistandone solo 3 (o 4 con 2)

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

20 anni di Friends: per festeggiare arriva la maratona 24 ore al giorno

Campanellini per le fate, semi di miglio e Mia Bu, una formula magica per essere "liberi come bambini"

Indossa queste borse e ti sembrerà di essere in un cartone animato

Conigli torturati. H&M blocca la produzione. [FOTO SHOCK]

Conigli torturati: una denuncia da un gruppo di animalisti che fa aprire gli occhi ad H&M.La produzione di alcuni capi ora è bloccata.
(foto:Web)
(foto:Web)

H&M, colosso della moda svedese low cost, ha ammesso le sue colpe e ha giurato di aver smesso di produrre vestiti con pelo di coniglio di angora dopo aver preso in considerazione un video pubblicato da un gruppo di animalisti in cui viene mostrato il terribile trattamento riservato ai conigli, in un allevamento cinese.

“Abbiamo interroto la produzione dei vestiti che richiedono l’impiego di conigli d’angora”, ha detto la portavoce di H & M Camilla Emilsson Falk. “Dobbiamo controllare se i nostri produttori sono conformi ai nostri standard” ha aggiunto, anche se i prodotti incriminati non sono stati ritirati dai negozi.La notizia è stata riportata da France 24.

Già qualche anno fa H&M era stata accusata di tortura nei confronti degli animali e settimana scorsa davanti alla stessa notizia di maltrattamento di conigli di angora, il colosso aveva insistito nel negare che i suoi fornitori non rispettassero gli standard richiesti.
Secondo la Peta, la Cina produrrebbe circa il 90% di pelliccia di coniglio di angora in tutto il mondo. Anche i concorrenti di H&M come Lindex, Gina Tricot e MQ hanno detto che smetteranno di produrre capi di abbigliamento con pelliccia di angora fino a che non riusciranno a garantire che i materiali provengano da allevamenti etici.

>>> Ecco le immagini shock della denuncia

(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)
(foto:Web)