diredonna network
logo
Stai leggendo: Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

"Riposa in pace. So che verrai a cercarmi...", le parole della moglie a Chris Cornell

Perché la fine di un'amicizia è peggio della fine di un amore

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Jeggings: cosa sono, come indossarli e i modelli di tendenza

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

Spora, ecco il mio viso dopo l'incidente: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Cannella, uvetta, cioccolato e il tepore di una ricetta che è una coccola. Brioche da gustare a colazione o con una tazza di tè nei pomeriggi piovosi
Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Lievitazione, lievitazione. Una ricetta che ipnotizza con l’odore e crea dipendenza. Girelle morbide da gustare calde o tiepide, perfette da preparare nei fine settimana invernali e uggiosi; nella doppia versione con uvetta e cannella oppure con  gocce di cioccolato (come i tradizionali cookies americani) per accontentare proprio tutti. La calma è l’ingrediente segreto, l’odore di cannella nell’aria e il sorriso di chi le mangerà la ricompensa. Dimenticate la planetaria: usate le mani. Impastare è un gesto d’amore, saper aspettare i risultati una prova di virtù.

Ingredienti (circa 16 girelle)

  • 70g burro
  • 500g farina
  • 80g zucchero
  • 2 prese di sale
  • 1 panetto di lievito di birra fresco
  • 250ml latte

Per la farcitura (metà uvetta, metà gocce di cioccolato)

  • 30 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai rasi di cannella
  • 1 manciata di uvetta
  • 2 manciate abbondanti di gocce di cioccolata
  • latte q.b.
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 bicchierino di rosolio alla cannella (o rum)

Procedimento:

  1.  Tagliate il burro a pezzetti e mettetelo in una ciotola; aggiungete lo zucchero, il sale e la farina. Lavorate con la punta delle dita per far incorporare il burro.
  2. In un bicchiere versate una parte di latte  tiepido, sbriciolate il lievito e mescolate fino a completo scioglimento. Aggiungete il lievito sciolto nel latte all’impasto e iniziate a mescolare con l’aiuto di un cucchiaio. Gradualmente versate tutto il latte e lavorate il composto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e lucido (almeno 5 minuti).Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  3. Mettete il panetto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo caldo al riparo da spifferi e correnti (io di solito faccio la lievitazione nel forno spento leggermente riscaldato). Quando l’impasto sarà ben lievitato stendetelo a forma rettangolare dello spessore di 1 cm.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  4. Siete pronti per farcire. Per la mia versione doppia, uvetta e cioccolato, ho diviso il ripieno simmetricamente sul rettangolo di pasta. Su una metà ho spalmato una farcia a base di zucchero, burro, cannella (precedentemente lavorate insieme) e aggiunto uva sultanina, fatta ammollare un’oretta in acqua e liquore (rosolio alla cannella o rum) e poi ben strizzata. Nell’altra metà ho spennellato latte e caffè e cosparso di gocce di cioccolato fondente.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  5. Arrotolate l’impasto e tagliate il rotolo a fette di circa 1 cm (millimetro più millimetro meno)Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  6. Adagiate le fette su una teglia rivestita di carta forno e fate lievitare ancora una mezz’ora, sempre in un luogo caldo.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  7. Nel frattempo fate riscaldare il forno a 200°. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate per una decina di minuti.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Il risultato sarà sorprendente: girelle lievitate dorate e croccanti fuori e morbidissime e golosamente farcite dentro

Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?