diredonna network
logo
Stai leggendo: Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

"Sei la donna più forte che conosca": la dolce lettera di Serena Williams alla madre

Scopri quali parole sono state inventate nell'anno in cui sei nato

Perché quando "ti senti osservato" in genere è vero

Olivia Newton-John, la Sandy di Grease: "Il tumore è tornato, ma andrà bene"

Le cicatrici di Francia Raisa che ha donato il rene a Selena Gomez

Ignazio Moser svela il suo curriculum di donne (con voti) al GF Vip

Congo, il destino dei bambini stregoni violentati e bruciati vivi

Nel Paese dove le donne si offendono se le chiami "casalinghe"

Victoire Dauxerre: "Una top model muore lentamente. Ero una morta che camminava"

È arrivato Sleeping River Island, il cappotto da divano per l'inverno

Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Cannella, uvetta, cioccolato e il tepore di una ricetta che è una coccola. Brioche da gustare a colazione o con una tazza di tè nei pomeriggi piovosi
Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Lievitazione, lievitazione. Una ricetta che ipnotizza con l’odore e crea dipendenza. Girelle morbide da gustare calde o tiepide, perfette da preparare nei fine settimana invernali e uggiosi; nella doppia versione con uvetta e cannella oppure con  gocce di cioccolato (come i tradizionali cookies americani) per accontentare proprio tutti. La calma è l’ingrediente segreto, l’odore di cannella nell’aria e il sorriso di chi le mangerà la ricompensa. Dimenticate la planetaria: usate le mani. Impastare è un gesto d’amore, saper aspettare i risultati una prova di virtù.

Ingredienti (circa 16 girelle)

  • 70g burro
  • 500g farina
  • 80g zucchero
  • 2 prese di sale
  • 1 panetto di lievito di birra fresco
  • 250ml latte

Per la farcitura (metà uvetta, metà gocce di cioccolato)

  • 30 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai rasi di cannella
  • 1 manciata di uvetta
  • 2 manciate abbondanti di gocce di cioccolata
  • latte q.b.
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 bicchierino di rosolio alla cannella (o rum)

Procedimento:

  1.  Tagliate il burro a pezzetti e mettetelo in una ciotola; aggiungete lo zucchero, il sale e la farina. Lavorate con la punta delle dita per far incorporare il burro.
  2. In un bicchiere versate una parte di latte  tiepido, sbriciolate il lievito e mescolate fino a completo scioglimento. Aggiungete il lievito sciolto nel latte all’impasto e iniziate a mescolare con l’aiuto di un cucchiaio. Gradualmente versate tutto il latte e lavorate il composto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e lucido (almeno 5 minuti).Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  3. Mettete il panetto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo caldo al riparo da spifferi e correnti (io di solito faccio la lievitazione nel forno spento leggermente riscaldato). Quando l’impasto sarà ben lievitato stendetelo a forma rettangolare dello spessore di 1 cm.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  4. Siete pronti per farcire. Per la mia versione doppia, uvetta e cioccolato, ho diviso il ripieno simmetricamente sul rettangolo di pasta. Su una metà ho spalmato una farcia a base di zucchero, burro, cannella (precedentemente lavorate insieme) e aggiunto uva sultanina, fatta ammollare un’oretta in acqua e liquore (rosolio alla cannella o rum) e poi ben strizzata. Nell’altra metà ho spennellato latte e caffè e cosparso di gocce di cioccolato fondente.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  5. Arrotolate l’impasto e tagliate il rotolo a fette di circa 1 cm (millimetro più millimetro meno)Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  6. Adagiate le fette su una teglia rivestita di carta forno e fate lievitare ancora una mezz’ora, sempre in un luogo caldo.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?
  7. Nel frattempo fate riscaldare il forno a 200°. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate per una decina di minuti.Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?

Il risultato sarà sorprendente: girelle lievitate dorate e croccanti fuori e morbidissime e golosamente farcite dentro

Girelle lievitate: uvetta o cioccolato?