diredonna network
logo
Stai leggendo: Le tendenze della Moda “autunno-inverno 2014” [foto]

Per la serie orrori fashion: arrivano i Clear Knee Mom Jeans

Yamamay Sempre Perfetta 2017: capi, colori e novità. Scopritele con noi!

Collane Tiffany: le più famose e tutte le nuove proposte 2017!

Questa campagna Zara ha fatto infuriare molte persone

Costumi Yamamay 2017: ecco un'anteprima della Summer Collection!

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Le tendenze della Moda “autunno-inverno 2014” [foto]

Piume di struzzo, camouflage o lo stile black grunge? La stagione 2014 darà ad ognuno il proprio Look.
fonte:donnaweb.net

 

Se proprio vogliamo essere schietti, la moda è ciò che ci indica per cosa vada più “in” o “out” per un certo periodo di tempo.

Quando però gli stilisti sembrano a corto di idee, sembra esserci quasi un riciclare di idee passate, con tanto di stile riportato in vita da anni or sono. Forse, sono un po’ cattiva, forse. Ma permettetemi di illustrarvi le “novità” di questa stagione.

 

fonte: web

 

Per quanto riguarda veri e propri stili nel vestire, se volete puntare allo stile un po’ punk-rock, lo stile “black grunge” è quello che fa per voi. Prettamente riferito agli anni ’90, che con l’avanzare della musica rock di Seattle, iniziava ad essere molto cool le larghe camicie di flanella, con jeans rovinati e gli anfibi ai piedi (i primi Marc Jacobs della storia).
Ma se nel ’90 si cercava quasi di “eliminare” l’accenno di femminilità, nel 2013 oltre al camicione con qualche ripresa sui fianchi, c’è l’aggiunta d’accessori, come collane, cinte e borse. Tutto in pelle o in stoffa quasi rovinata, tutto sul nero, è ovvio.
Se da una parte abbiamo la femminilità quasi nulla, da un lato abbiamo la delicatezza della donna che viene esaltato con il rosso, il nero (in pizzo) e i colori più sexy per dare valore alla moda “evergreen” della femme fatale: la VAMP per intenderci.

fonte: altaromanews.com

 

 

Gli spacchi dei vestiti che arrivano sulla coscia, colori in pizzo per giocare l’effetto eccitante del “vedo-non vedo”.Scollature quasi all’altezza della coscia, più tacchi alti per snellire le gambe già di per sé sexy, per rendere omaggio alla figura della donna, in tutta la sua femminilità. Tutto ciò che rende sexy una dark lady è una donna maliziosa e disinvolta, che sembra quasi nascondere (con il suo mini abito) la sua voglia di far impazzire l’uomo. Uso degli accessori quasi inesistente, ma se proprio si vuol attirare l’attenzione, meglio usare un bracciale o una collana vistosi, che fungano da “ciliegina sulla torta” ad una già ben vistosa torta….

fonte:wintercityinsauce.wordpress.it

E se invece della vostra femminilità, che tra l’altro si può mostrare in diversi ambiti, vorreste ostentare la vostra intellettualità, la vostra affinità a tutto ciò che concerne la vostra cultura? Bene care ragazze, potrebbe benissimo optare per il Tweed, lo spigato per essere precisi. Il completo rigato che fu maschile, fa sempre colpo su chi vuole dare un apparenza di sé più seriosa, più dedita alla austerità e alla precisione.Con alcune scollature, ed un po’ di tacco, oltre che magari di una gonna sul ginocchio, il tessuto rigato è un altro modo dell’essere sexy. Il pizzico di mannish che non manca mai.
A parte l’uso di scarpe stile minimal , e pochette a grandezza di vere e proprie cartelle professionali in pelle, altri accessori sono superflui.

fonte: elle.it

E lo stile basico, riguarda quelle ragazze che sono ancora per il “non decorato”. All’insegna della semplicità in stile più tradizionale, ecco che entra in gioco un vero e proprio stile monacale. Vestiti lunghi in nero, abiti in minimal, essenziali, lunghi fino al suolo, con solo un colletto abbottonato fino al mento. Una moda a dir poco “esagerata” ma chi dice che non sia sexy? Il mood svela tuttavia una forma di seduzione sottile e quasi celebrale. Accessori nulli, se non fosse per le scarpe molto seriose come decolletè “accollate”. Quasi si pensava che la moda proponesse loro di andare in giro “scalze”, per accomunarsi di più allo stile ecclesiastico (di una volta).

Ora, passiamo alla cura di alcuni dettagli. Poichè ci sono donne e ragazze che piuttosto che intraprendere un vero e proprio stile nel vestire, vogliono spezzare la quotidianeità solo con alcuni dettagli nel loro out-fit.

Ebbene per tutte quelle ragazze che cercano colore e unicità nel vestire, vi consiglio di spaziare su ogni tipo di colore e su ogni tipo di trama visto che la scelta è abbastanza vasta. Si và dal camouflage, la trama di ispirazione militare, con annessi pochi accessori, ma la femminilità, anche sotto il cappotto classico con dettagli dei militanti colorati, non si “nasconde mai”.

fonte: web
fonte: denverpost.com

L’animalier è dagli anni ’90 che è nei nostri armadi. Come voler dire di no ad una semplice t-shirt leopardata? Come voler dire di no ad un completino intimo tigrato? O ad un paio di decolletè con dettagli zebrati? Un altro sempre verde della moda, che va per la maggiore per la stagione AI 2013-2014.

fonte: wonderfurspunto.it

 

Si parla di rifiniture, nient’altro. Un cappotto leopardato, con annesso un tailleur in nero; una gonna lunga con un vistoso top in seta di raso tigrata, colorata. Perché no? Un accessorio come un foulard in trama animalier non sbaglia mai su un completo grigio, bianco o nero… o una borsa in tema? Che lo fai per sentirti più aggressiva nella giungla delle metropoli o per essere vistosa, stai pur certa che non è uno sbaglio.

fonte: fermanhherald.com

 

Altro magnifico ritorno nel mondo della moda è lo stile tartan. Mi sembra superfluo di illustravi come dall’Allure e dalla Scozia, il kilt o la gonna scozzese tradizionale del popolo, sia divenuto simbolo della cultura punk degli anni ’80.

Quest’anno, però, il quadrettato va benissimo in tutti i colori, abbellendo ancora di più le gonne a pieghe delle collegiali americane e non solo! Quest’anno il pattern va sui cappotti, sugli accessori, sullo stivaletto alla caviglia con tacco. E quest’anno eccoci arrivare al bianco tartan.

Anche alcuni dettagli in piume di struzzo sono ben graditi per questa stagione. Però attenzione a non esagerare, gli anni 20 sono passati da un bel pezzo.

fonte:it.aliexpress.com

Su ragazze! Sbizzarritevi con scarpe con tacco 12 in stile scozzese, una gonna a metà coscia di piume di struzzo colorate, o un cappotto con alcuni dettagli in military mood e non sbaglierete nell’essere trendy.

 

Basandoci infine sui colori must dei catwalk A.I. 2013-2014, partiamo dai colori basici. Di certo se abbinate un top bianco, gonna e pantaloni in nero e dettagli come tacchi e borsa in rosso, è l’accoppiata eccellente. Ma se volete puntare ad altro, ad essere ad HOC per “una sfilata in città” dovete dedicarvi a diversi colori.

fonte: acupofme.com

 

Il “nuovo nero” sono tutte le nuances del grigio: fumo di Londra, cenere, ardesia e cemento. Quest’anno le sfilate hanno almeno un capo in questa tonalità, come la maison di Giorgio Armani che ha usato per alcuni dei suoi abiti di Haute Couture. Poiché diventa Duttile e abbinabile praticamente a qualsiasi altra tonalità.

Se infine, ragazze, volete affidarvi ad un colore per il vostro personal look, il blu elettrico e le sue tonalità più chiare è quel colore che va per la maggiore: hot e trendy, dà un tocco di colore più personale al proprio ensemble di abiti.

fonte: tintoreraffaella.blogspot.com

Spero che questo articolo vi abbia dato l’ispirazione per un look totalmente personale e vostro, a cui la moda si ispira, solo in parte.

alla prossima ragazze!