diredonna network
logo
Stai leggendo: Shock in cucina: arriva lo spray che fa sembrare fresco il pesce andato a male

Il video appello: "Signor Presidente, ero DJ Fabo, ora voglio poter morire"

Oltre Grey's Anatomy: una nuova serie tv per Ellen Pompeo

Oroscopo dal 19 al 25 gennaio 2017- Come sopravvivere alle stelle

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

Shock in cucina: arriva lo spray che fa sembrare fresco il pesce andato a male

Arriva nel commercio italiano uno spray che fa sembrare il pesce marcio appena pescato.Il Ministero della Salute apre un'inchiesta.
(foto:Web)

È shock nelle cucine di tutta Italia.

È arrivato nella Penisola un prodotto chimico di origine spagnola che si chiama Cafodos e che ha il potere di ringiovanire il pesce andato a male. Lo spray fa sembrare il cibo scaduto, appena pescato e fresco. 

Chiunque può essere ingannato e indotto a comprare un prodotto ormai vecchio credendolo fresco. 

Su questo prodotto la procura di Torino ha aperto un’inchiesta: il fascicolo del pm Raffaele Guariniello è contro ignoti e ipotizza il reato di frode in commercio. Scoprire la presenza di questo prodotto chimico non è semplice perchè lo spray non rilascia alcuna sostanza e rilevarne le tracce pare impossibile anche attraverso le analisi.

Il prodotto però non sarebbe tossico e la procura ha iniziato ad indagare sullo spray utilizzato, in seguito ad una segnalazione del Ministero della Salute.  Il magistrato ha ordinato controlli sui banchi dei mercati e dei supermercati del Paese e sta prendendo contatti con i carabinieri del Nas. Anche se lo spray non è tossico il problema resta legato al rischio che il consumatore compri senza rendersene conto del pesce in cattivo stato di conservazione.