diredonna network
logo
Stai leggendo: Allarme Meningite: gravissimo un diciannovenne

Il video appello: "Signor Presidente, ero DJ Fabo, ora voglio poter morire"

Oltre Grey's Anatomy: una nuova serie tv per Ellen Pompeo

Oroscopo dal 19 al 25 gennaio 2017- Come sopravvivere alle stelle

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

Allarme Meningite: gravissimo un diciannovenne

È allarme meningite. L'Asl avvia un'indagine epidemiologica e somministra le profilassi dove opportuno.
(foto:Web)

Un ragazzo di 19 anni di Perugia è in gravissime condizioni per colpa della meningite. Una corsa disperata in ospedale e poi il trasferimento d’urgenza nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia.

“La direzione del presidio ospedaliero di Città di Castello comunica che lunedì è stato ricoverato un paziente affetto da Meningite da meningococco C complicato da CID.”comunica la Asl 1 attraverso il proprio ufficio stampa “A seguito degli accertamenti eseguiti nella serata di ieri, che hanno consentito di effettuare la diagnosi di meningite meningococcica, il paziente nella notte è stato prontamente trasferito presso l’unità operativa di Rianimazione dell’azienda ospedaliera di Perugia, dove si trova attualmente in prognosi riservata”.

Appena la comunicazione della diagnosi è stata ufficializzata, è stata avviata l’indagine epidemiologica finalizzata all’individuazione dei contatti, sia tra familiari che tra conoscenti e operatori sanitari. 

Dove opportuno sono state somministrate le prime profilassi. 

Le attività sono ancora in corso, come sottolinea l’Asl.