diredonna network
logo
Stai leggendo: “Non sono incinta, ma ho 23 litri di liquido in pancia per colpa del binge drinking” La storia di Jo.

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

"Non sono incinta, ma ho 23 litri di liquido in pancia per colpa del binge drinking" La storia di Jo.

Jo, 35 anni, sembra incinta ma è tutta colpa del binge drinking.
(foto:Web)

Jo sembra una donna incinta, una donna che ospita nel suo grembo un bambino ed ormai è già al termine, pronta per diventare mamma.
Tutti lo pensano quando la vedono, ma la spiegazione al suo pancione è un’altra e tutt’altro che romantica.

“Non sono incinta, ho 23 litri di liquido in pancia per colpa del binge drinking!”
Il binge drinking è l’assunzione di 5 o più bevande alcoliche in un intervallo di tempo più o meno breve.In questa definizione non è importante il tipo di sostanza che viene ingerita né l’eventuale dipendenza alcolica: lo scopo principale di queste “abbuffate alcoliche” è l’ubriacatura immediata nonché la perdita di controllo.

La 35enne racconta al Daily Mail di soffrire di insufficienza epatica.
Tutta colpa della cirrosi epatica, quindi, e di quei tre litri di vino che la donna si scola ogni giorno.
Per rimuovere quei 23 litri di liquido pieno di tossine dal suo corpo, Jo ogni tre settimane deve fare tappa in ospedale, aspettando un fegato nuovo.

(foto:Web)