diredonna network
logo
Stai leggendo: Glee: la sesta stagione sarà l’ultima

Caso Leotta a Sanremo: se per parlare di cyberbullismo tocca mettere un "vestito adatto"

Grey's Anatomy e il cast decimato: pronti per un altro addio?

Isola dei Famosi 2017: falsa partenza, prima puntata rimandata ma polemiche già iniziate

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Animalier: dal leopardato al maculato, come indossare la tendenza urban jungle!

Glee: la sesta stagione sarà l'ultima

Dopo la morte di Cory Monteith, lo sceneggiatore Ryan ha deciso che la serie Glee si concluderà con la sesta stagione.
web

“L’ultimo anno di Glee, che sarà il prossimo, era progettato intorno a Rachel e Finn. Ho sempre saputo come sarebbe finito”, ha spiegato Ryan Murphy, “sapevo l’ultima inquadratura: il personaggio di Cory ci sarebbe stato e l’ultima parola l’avrebbe detta lei”.

Ufficializzato lo stop. Dopo la morte di Cory Monteith, conosciuto agli spettatori più come Finn Hudson di Glee, avvenuta lo scorso 13 luglio per un mix letale di alcol ed eroina, lo sceneggiatore Ryan Murphy ha confermato che la sesta stagione sarà l’ultima e ha annunciato che la musical comedy si chiuderà con un tributo a Monteith. Lo sceneggiatore e co-produttore ha aggiunto che è molto soddisfatto del nuovo finale: “Sarà un omaggio a Cory Monteith, è una scelta che ho condiviso col network e di cui vado orgoglioso”.

Anche gli attori si sono detti d’accordo con la decisione di porre fine alla serie. “Cosa si può ancora dire dopo una sesta stagione?’, ha commentato Chris Colfer, che in Glee veste i panni di Kurt Hummel, ‘credo che sei sia un ottimo numero e il giusto tempo da dedicare ai nostri personaggi”.

Murpy, però, lascia una spiraglio di speranza “Non voglio anticipare cosa accadrà. Mai dire mai, se scopriremo un nuovo gruppo di ragazzi di talento perché no? Ma per ora pensiamo alle prossime due stagioni”.