diredonna network
logo
Stai leggendo: Glee: la sesta stagione sarà l’ultima

"Anna dai capelli rossi" diventa una serie tv e ha il volto di questa bambina

Adriana Volpe VS Magalli: la lite dalla TV passa ai social

New entry in Grey's Anatomy 13. Jo è in pericolo?

Perché questo abito di Primark è in vendita su Ebay al doppio del suo prezzo

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Dice basta a una dieta da 500 calorie, ma il web la insulta

Balenciaga "rifà" la borsa blu di Ikea. Trova le differenze: il prezzo per esempio

Motivi primavera/estate 2017: nuova linea e capsule collection ispirata a Coachella!

Oroscopo dal 20 al 26 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Glee: la sesta stagione sarà l'ultima

Dopo la morte di Cory Monteith, lo sceneggiatore Ryan ha deciso che la serie Glee si concluderà con la sesta stagione.
web

“L’ultimo anno di Glee, che sarà il prossimo, era progettato intorno a Rachel e Finn. Ho sempre saputo come sarebbe finito”, ha spiegato Ryan Murphy, “sapevo l’ultima inquadratura: il personaggio di Cory ci sarebbe stato e l’ultima parola l’avrebbe detta lei”.

Ufficializzato lo stop. Dopo la morte di Cory Monteith, conosciuto agli spettatori più come Finn Hudson di Glee, avvenuta lo scorso 13 luglio per un mix letale di alcol ed eroina, lo sceneggiatore Ryan Murphy ha confermato che la sesta stagione sarà l’ultima e ha annunciato che la musical comedy si chiuderà con un tributo a Monteith. Lo sceneggiatore e co-produttore ha aggiunto che è molto soddisfatto del nuovo finale: “Sarà un omaggio a Cory Monteith, è una scelta che ho condiviso col network e di cui vado orgoglioso”.

Anche gli attori si sono detti d’accordo con la decisione di porre fine alla serie. “Cosa si può ancora dire dopo una sesta stagione?’, ha commentato Chris Colfer, che in Glee veste i panni di Kurt Hummel, ‘credo che sei sia un ottimo numero e il giusto tempo da dedicare ai nostri personaggi”.

Murpy, però, lascia una spiraglio di speranza “Non voglio anticipare cosa accadrà. Mai dire mai, se scopriremo un nuovo gruppo di ragazzi di talento perché no? Ma per ora pensiamo alle prossime due stagioni”.