diredonna network
logo
Stai leggendo: Non rilascia uno scontrino di 35centesimi: multa da 156 euro

Caso Diele: Ilaria non è morta perché "la giornata in cui fai una cazzata capita a tutti"

"Mi fanno paura gli uomini che..." quel messaggio di Maria, uccisa dall'ex

"Non accettiamo animali e gay", ma "scusate se sembro troglodita"

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Dai 13 anni sono stata abusata più volte dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Quel bacio tra la sieropositiva e il dottore: "La mia vita con l'HIV"

Non rilascia uno scontrino di 35centesimi: multa da 156 euro

Una multa da 156 euro per non aver battuto uno scontrino da 35 centesimi.Viviamo davvero in uno Stato forte con i deboli e debole con i forti?!
(foto:Web)
(foto:Web)

In provincia di Avellino, per la precisione a Rotondi, un commerciante del posto, Giuseppe Mainolfi non ha rilasciato uno scontrino da 35 centesimi, e nel frattempo è incappato in un controllo dei finanzieri della Compagnia di Avellino. 

Per non aver battuto sul registratore quell’acquisto di pochi centesimi, i finanzieri gli hanno fatto una multa da 156 euro. 

L’uomo ha cercato di spiegare che la mancata emissione dello scontrino fiscale era stata una distrazione, ma questo non è bastato a evitargli la sanzione.  Mainolfi ha quindi raccontato la vicenda sul suo profilo Facebook, innescando un dibattito molto accesso.

Non ho fiducia di uno Stato forte con i deboli e debole con i forti” scrive.

E ha perfettamente ragione.

La stragrande maggioranza degli intervenuti ha solidarizzato con il commerciante che dovrà comunque versare 156 euro all’agenzia delle Entrate.