diredonna network
logo
Stai leggendo: Guendalina ex Gf shock: “Ho partorito sul water di casa!”

Seconda "social baby" in arrivo. Mark Zuckerberg: "Speravo tanto fosse femmina"

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Equinozio di Primavera: perché era ieri e 5 rituali magici per godere dei suoi influssi

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Guendalina ex Gf shock: "Ho partorito sul water di casa!"

Guendalina Tavassi ha avuto un parto decisamente avventuroso e lo racconta, senza imbarazzo, ai media italiani.
(foto:Web)

La mania dei Vip di raccontare in modo dettagliato la propria vita privata proprio non la capisco.

Guendalina Tavassi è diventata mamma bis, dando alla luce Chloe e partorendola in casa. Dopo la fine della storia con il suo ex, la Tavassi ha sposato Umberto D’Aponte e ha avuto una bambina. Nel salotto di Barbara D’Urso ha raccontato di aver avuto un parto molto più avventuroso di quanto si immaginasse:

“Mentre facevo un bagno ho sentito proprio il senso della spinta e ho capito che era arrivato il momento. In tutto ciò avevo gli operai in salone a montare le porte. Umberto gli ha detto di andarsene viste le circostanze, ma loro hanno risposto che venivano da fuori e che se non avessero finito quel giorno il lavoro, sarebbero ritornati tre mesi dopo. Nel frattempo è arrivato anche l’idraulico che doveva sistemare una cosa in bagno ma lì in quel momento c’ero io con le doglie! Ad un certo punto mi sono seduta sul water leopardato e ho sentito la testa che stava per uscire. Le ostetriche che erano con me sono intervenute subito dicendomi “Spingi, spingi!”. Umberto le sentiva fuori dalla porta in compagnia dell’idraulico”

Io sto ancora leggendo “Water leopardato”.