diredonna network
logo
Stai leggendo: Guendalina ex Gf shock: “Ho partorito sul water di casa!”

La risposta di Meghan a chi le chiede se sposerà il principe Harry

"Jennifer, perdonami": Brad Pitt chiede scusa alla Aniston

Emily Ratajkowski: gli scatti e il video al lato B che fanno impazzire il web

Adam Levine, la dichiarazione d'amore alla moglie tatuata sulla pelle

"Sembri un Trans, ti sei rifatta il c...". Nina Moric rinviata a giudizio per gli insulti a Belen

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Guendalina ex Gf shock: "Ho partorito sul water di casa!"

Guendalina Tavassi ha avuto un parto decisamente avventuroso e lo racconta, senza imbarazzo, ai media italiani.
(foto:Web)
(foto:Web)

La mania dei Vip di raccontare in modo dettagliato la propria vita privata proprio non la capisco.

Guendalina Tavassi è diventata mamma bis, dando alla luce Chloe e partorendola in casa. Dopo la fine della storia con il suo ex, la Tavassi ha sposato Umberto D’Aponte e ha avuto una bambina. Nel salotto di Barbara D’Urso ha raccontato di aver avuto un parto molto più avventuroso di quanto si immaginasse:

“Mentre facevo un bagno ho sentito proprio il senso della spinta e ho capito che era arrivato il momento. In tutto ciò avevo gli operai in salone a montare le porte. Umberto gli ha detto di andarsene viste le circostanze, ma loro hanno risposto che venivano da fuori e che se non avessero finito quel giorno il lavoro, sarebbero ritornati tre mesi dopo. Nel frattempo è arrivato anche l’idraulico che doveva sistemare una cosa in bagno ma lì in quel momento c’ero io con le doglie! Ad un certo punto mi sono seduta sul water leopardato e ho sentito la testa che stava per uscire. Le ostetriche che erano con me sono intervenute subito dicendomi “Spingi, spingi!”. Umberto le sentiva fuori dalla porta in compagnia dell’idraulico”

Io sto ancora leggendo “Water leopardato”.