diredonna network
logo
Stai leggendo: Amarene alla panna

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Jeggings: cosa sono, come indossarli e i modelli di tendenza

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

Spora, ecco il mio viso dopo l'incidente: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

15 migliori idee per feste a tema diverse dal solito

Terapie di "riorientamento sessuale": "Ecco come si possono curare i gay"

Amarene alla panna

Un dessert estremamente semplice ma davvero super gustoso!


Ti sai mai chiesta la differenza tra ciliegie e amarene? È abbastanza semplice in realtà: le ciliegie hanno un sapore dolce e intenso e una polpa consistente; le amarene invece hanno un sapore leggermente più acido (che le rende “amarognole”, ed ecco da dove arriva il nome!). L’albero dell’amarena è di dimensioni minori, presente una corteccia rossastra e una consistenza gelatinosa particolarmente adatta per la preparazione di dolci.

Ingredienti

 500 G Amarene
 150 G Zucchero
 1/2 Limone
 1 Bicchiere Vino Madera
 Panna Liquida

Procedimento

Lavare le amarene, snocciolarle, porle in una casseruola con lo zucchero, il succo di limone, un pezzetto di scorza, 1 bicchiere di Madera e 1/2 di acqua. Farle cuocere lentamente per evitare che si rompano poi scolarle e proseguire la cottura dello sciroppo per farlo addensare. Far raffreddare in frigo, separatamente, amarene, sciroppo e panna. Al momento di servire dividere in 4 coppe le amarene, coprirle con lo sciroppo (eliminare la scorza di limone) e servire la panna a parte in una brocca.