diredonna network
logo
Stai leggendo: Amarene alla panna

Animalier: dal leopardato al maculato, come indossare la tendenza urban jungle!

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Oysho presenta l'anteprima primavera/estate 2017: scopriamo Midnight romance

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Torna il Nokia 3310, il cellulare indistruttibile della nostra adolescenza!

Amarene alla panna

Un dessert estremamente semplice ma davvero super gustoso!


Ti sai mai chiesta la differenza tra ciliegie e amarene? È abbastanza semplice in realtà: le ciliegie hanno un sapore dolce e intenso e una polpa consistente; le amarene invece hanno un sapore leggermente più acido (che le rende “amarognole”, ed ecco da dove arriva il nome!). L’albero dell’amarena è di dimensioni minori, presente una corteccia rossastra e una consistenza gelatinosa particolarmente adatta per la preparazione di dolci.

Ingredienti

 500 G Amarene
 150 G Zucchero
 1/2 Limone
 1 Bicchiere Vino Madera
 Panna Liquida

Procedimento

Lavare le amarene, snocciolarle, porle in una casseruola con lo zucchero, il succo di limone, un pezzetto di scorza, 1 bicchiere di Madera e 1/2 di acqua. Farle cuocere lentamente per evitare che si rompano poi scolarle e proseguire la cottura dello sciroppo per farlo addensare. Far raffreddare in frigo, separatamente, amarene, sciroppo e panna. Al momento di servire dividere in 4 coppe le amarene, coprirle con lo sciroppo (eliminare la scorza di limone) e servire la panna a parte in una brocca.