diredonna network
logo
Stai leggendo: Amarene alla panna

Victoire Dauxerre: "Una top model muore lentamente. Ero una morta che camminava"

È arrivato Sleeping River Island, il cappotto da divano per l'inverno

L'incidente di Noah Hathaway, il bambino guerriero de La Storia Infinita

La ragazza che salvò il soldato. Lui: "Non ho mai smesso di cercarti"

Arabia Saudita: "Le donne non possono guidare perché hanno un quarto di cervello"

Autocontrollo, quando troppo fa perdere il controllo e quando coltivarlo

Perché le coppie che guardano serie tv sono le più felici

Gloria, uccisa di botte a 23 anni dai parenti che la costringevano a prostituirsi

Sabrina Vita da Strega, pronte per il reboot?

Gomma crepla: cos'è e come si usa

Amarene alla panna

Un dessert estremamente semplice ma davvero super gustoso!


Ti sai mai chiesta la differenza tra ciliegie e amarene? È abbastanza semplice in realtà: le ciliegie hanno un sapore dolce e intenso e una polpa consistente; le amarene invece hanno un sapore leggermente più acido (che le rende “amarognole”, ed ecco da dove arriva il nome!). L’albero dell’amarena è di dimensioni minori, presente una corteccia rossastra e una consistenza gelatinosa particolarmente adatta per la preparazione di dolci.

Ingredienti

 500 G Amarene
 150 G Zucchero
 1/2 Limone
 1 Bicchiere Vino Madera
 Panna Liquida

Procedimento

Lavare le amarene, snocciolarle, porle in una casseruola con lo zucchero, il succo di limone, un pezzetto di scorza, 1 bicchiere di Madera e 1/2 di acqua. Farle cuocere lentamente per evitare che si rompano poi scolarle e proseguire la cottura dello sciroppo per farlo addensare. Far raffreddare in frigo, separatamente, amarene, sciroppo e panna. Al momento di servire dividere in 4 coppe le amarene, coprirle con lo sciroppo (eliminare la scorza di limone) e servire la panna a parte in una brocca.