diredonna network
logo
Stai leggendo: Madonna: “Sono stata violentata a New York”

Seconda "social baby" in arrivo. Mark Zuckerberg: "Speravo tanto fosse femmina"

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Equinozio di Primavera: perché era ieri e 5 rituali magici per godere dei suoi influssi

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Madonna: "Sono stata violentata a New York"

Madonna si racconta, parla del passato e della pessima accoglienza ricevuta a New York.
(foto:Web)

 

Madonna si racconta, parla della sua scalata al successo, di come è stato difficile essere approvata e accettata come una vera artista.

Parlando del suo passato, lady Ciccone dice di come da ragazza voleva ribellarsi ai normali costumi, così decise di non depilarsi, di non truccarsi e di fare esattamente l’opposto di ciò che facevano le ragazze comuni alla sua età. Decise infine di partire per New York perché era una città non conformista, che avrebbe potuto aiutarla a far emergere la vera artista che noi tutt’ora conosciamo e ammiriamo.

Confessa di non essere stata accolta però nel migliore dei modi, dice infatti:” Il primo anno subii una rapina a mano armata. Venni violentata sul tetto di un edificio in cui ero stata trascinata sotto la minaccia di un coltello alla schiena e subì tre furti nel mio appartamento. Non so perché, non avevo niente di valore dopo che la prima volta mi avevano rubato la radio”.

Il successo di Madonna è stato segnato da un’inizio difficile, ma grazie alle sue scelte coraggiose è riuscita a diventare la regina del pop: “Se non posso osare nel mio lavoro o nel mio modo di vivere la mia vita,  non vedo davvero il punto di essere su questo pianeta.”