diredonna network
logo
Stai leggendo: Lettera di D., Quando non ci si rassegna alla fine di una relazione

Spora: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

15 migliori idee per feste a tema diverse dal solito

Terapie di "riorientamento sessuale": "Ecco come si possono curare i gay"

Troppo grassa per Louis Vuitton, ma la modella non ci sta: ecco come ha risposto su Facebook

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Muoiono insieme, mano nella mano, dopo un amore lungo 62 anni

Il dizionario dei sogni: ecco cosa vuol dire quello che hai sognato

Perché è una fortuna il fatto che i single nel mondo sono in aumento

Oroscopo dall'11 al 17 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Ricordate l'abito cult di Pretty Woman? È in vendita online

Lettera di D., Quando non ci si rassegna alla fine di una relazione

Lettera di D., Continuare a lottare per mantenere una relazione quando l'altro partner ha deciso di chiuderla, mettendo da parte il proprio bene
lettera-parliamone

“Non saprei neanche da dove cominciare.Non sono mai andata d’accordo con queste cose e cioè confidare tutto ad uno/una sconosciuta ma sento di morire. Da una settimana ho rotto con il mio ragazzo.Abbiamo avuto una relazione di 3 mesi ma non so come mai sia diventato così rapidamente parte di me.Ho avuto in passato una relazione di 2 anni e quando ci siamo lasciati non ho sofferto così tanto.Lui mi ha mollata perchè dice che non funziona più,che litighiamo troppo spesso e che io non sono più ciò che lui vuole.Non voglio che finisca qui,non voglio che finisca così.Tengo tantissimo a lui e siamo solo al inizio.Vorrei davvero trovare un modo per sistemare le cose e per provare ad andare avanti ma lui non vuole proprio sentirne.Cosa posso fare per riaverlo?Non pensavo che sarei stata così male però questa settimana è stata orrenda.Ovunque io vada c’è sempre qualcosa che mi ricorda di lui.Non voglio andare avanti perchè so che le cose possono sistemarsi,me lo sento,ma ho bisogno solo che lui me lo lasci dimostrare.Come potrei convincerlo a non lasciarmi così”

Cara D.,

Non voglio essere dura nei tuoi confronti, perché come mi hai scritto stai vivendo un momento molto difficile, ma mi sento in dovere di essere molto franca e diretta: le persone non devono essere convinte a stare con te, chi ti vuole resta e basta se devi fare qualcosa per trattenere qualcuno vuol dire che quella persona non fa per te. Ovviamente non conoscendo i dettagli della vostra relazione o la motivazione che ha portato lui a lasciarti ma una cosa è certa assolutamente: tutti si meritano di avere accanto qualcuno che li desideri davvero senza dover essere implorato. Perché dovrebbe essere diverso per te? Ti invito a riflettere su queste mie parole: non meriti anche tu una persona che ti desideri così come tu desideri lui? La risposta sarà sicuramente si, ed anche se questo può essere un momento molto duro da sopportare, con il sostegno giusto e concentrandoti su ciò che ti fa stare bene riuscirai a superarlo e poi, chissà, in futuro incontrare una nuova persona che sarà piena d’amore per te e che non dovrai convincere a starti vicino.

Lucia

 

Raccontami chi sei:

Scrivi il tuo nome (oppure un soprannome) e scegli se vuoi che sia menzionato nella risposta

Come ti chiami?

Desideri rimanere anonima/o?
SiNo

Confidati con me:

Questo è lo spazio dove puoi scrivere tutto ma proprio tutto quello che vuoi confidarmi; la risposta, poi, comparirà sul magazine

Acconsento al trattamento dei dati (informativa privacy)