diredonna network
logo
Stai leggendo: Ecco l’orecchino che si aggancia: The Ear Cuff

Occhiali da sole 2017: tutti i modelli di tendenza per quest'estate!

Estate 2017: come avere 9 costumi acquistandone solo 3 (o 4 con 2)

Campanellini per le fate, semi di miglio e Mia Bu, una formula magica per essere "liberi come bambini"

Calze trash per gambe... da animali

Costumi interi: storia e proposte moda di un pezzo must-have!

5 Spose spiegano perché non hanno perso Peso per il loro Matrimonio

Saldi estivi 2017: quando iniziano Regione per Regione e i must have della stagione!

Costumi Calzedonia 2017: colori, fantasie e stampe uniche!

Nostalgia anni '90? È in arrivo la borsa ispirata alle Polly Pocket

Come fare i braccialetti con elastici: 5 tutorial per crearne 5 modelli

Ecco l'orecchino che si aggancia: The Ear Cuff

Niente collane e bracciali, con l'ear cuff sarete pronte ed impeccabili in un batter d'occhio!
(foto:Web)
(foto:Web)

L’ear cuff è un gioiello che nasce nella tradizione indiana per decorare il proprio corpo e diviene accessorio indispensabile nella nostra cultura durante gli anni Novanta.

Oggi torna di moda in chiave rivisitata ed è adesso molto meno minimal.

Super utilizzato dalle celebrità del red carpet, non può mancare alle stars più in voga e modaiole, soprattutto a coloro che raccolgono la chioma in acconciature stravaganti o molto semplici, come la “treccia a spina di pesce” divenuta famosa soprattutto grazie alla bellissima attrice Blake Lively.

L’ear cuff è un “orecchino” che non ha bisogno del buco poiché si aggancia alla cartilagine esterna laterale dell’orecchio, che sia grande o piccola, tranquille, si adatterà perfettamente.

Ne esistono di tutti i generi e di tutte le forme per questo possono trasformare il vostro look, in partenza molto semplice, da elegantissimo a very strong.

Potrete indossarlo a grandi serate se vistoso e sparkling o in pieno giorno se poco scintillante e aggressive.

Molto importante è comprendere che se ne deve utilizzare uno solo mentre l’altro orecchio sarà libero oppure abbellito da un piccolo punto luce che comunque stia bene con il gioiello principale.

Non arricchite il décolleté con collane oversize e cercate di non esagerare con altri gioielli, il vostro ear cuff attirerà già l’attenzione e strafare porterà solo ad un risultato di basso livello e un po’ pacchiano.

Può essere il tocco in più che sempre ricercate per dare un tono diverso al solito tubino nero o può farvi sentire alla moda anche in quel giorno prima della piega, quando la coda di cavallo sarà d’obbligo.

Allora? Chi comincia la ricerca? So che adesso non potrete farne a meno! 😉

aggiornamenti