diredonna network
logo
Stai leggendo: In arrivo l’Inverno più freddo del secolo!

Programmi per Pasqua e Pasquetta: avete fatto i conti con il meteo del week end?

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

In arrivo l'Inverno più freddo del secolo!

I meteorologi di tutto il mondo avvertono, a suon di ricerche, che l'inverno in arrivo sarà il più freddo del secolo.Ma non doveva essere un'estate settembrina? Non ci resta che leggere le loro supposizioni ed aspettare.
(foto:Web)

 

Pare che questo sarà uno degli inverni più gelidi di sempre, facendo dimenticare il gelo del ’29 e del ’56.

A sostenerlo i più grandi centri meteorologici mondiali. Dopo un settembre estivo che non si è visto, non ci resta che aspettare per vedere se è vera questa notizia.

Un giovane ricercatore facente parte del National Weather Service, in un’intervista rilasciata al giornale online web.de, ha affermato che gennaio e febbraio 2014 porteranno “tremende ondate di gelo”. Secondo alcuni dati statistici, un ciclo di inverni freddi è in genere composto da 5 anni e il 2014 dovrebbe rappresentare la chiusura del cerchio. Per questo stesso motivo la primavera tarderà ad arrivare e marzo sarà decisamente molto freddo rispetto alla media. 

Alcuni studiosi giustificano questo raffreddamento degli ultimi anni grazie alla bassa attività solare. “Non vi è dubbio che il riscaldamento che abbiamo vissuto negli anni ’80/’90 sia terminato”, sostiene il professor Anastasios Tsonis dell’University of Wisconsin. Basti pensare che lo spessore del ghiaccio in Antartide negli ultimi 23 mesi è cresciuto esponenzialmente.

Dopo un’estate inesistente, io non sono pronta ad affrontare il grande freddo.