diredonna network
logo
Stai leggendo: Lettera di C., Semplici difficoltà di coppia o trascinare qualcuno in una relazione?

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Lettera di C., Semplici difficoltà di coppia o trascinare qualcuno in una relazione?

Lettera di C., Quando una relazione inizia nelle difficoltà, queste influenzano il resto del rapporto oppure sono le normali difficoltà che si incontrano in una relazione?
parliamone

Cara Lucia,sono quasi 2 anni che sto insieme al mio attuale ragazzo! inizialmente le cose non sono andate benissimo…lui era indeciso.sentiva me e un altro paio di ragazze a mia insaputa.ogni volta che lo scoprivo lui troncava subito tutti i rapporti.poi arriva giugno del 2012 quando stava per tradirmi con una ragazza molto più piccola di me… lì ero arrivata al punto di finirla e quando finalmente mi ero decisa lui mi ha chiesto una relazione seria.. dopo un sacco di tentativi ho ceduto e da quel giorno ho aperto il mio cuore a lui e lui a me. è andato tutto bene.mi ha dimostrato tantissimo amore fino a mettermi davanti anche ai genitori..la nostra non è mai stata una storia semplice.ora siamo arrivati quasi ad un punto morto..io gli dico tutto quello che mi da fastidio ma lui è come se non capisse.. non mi sento amata,desiderata.. anche se la mia non è paura di essere tradita ho paura che lui sta con me soltanto perchè una ragazza come me non l’ha mai avuta.ho 22
 anni e la mia prima volta è stata con lui.l’ho messo anch io davanti a tutto quello che prima di conoscere lui era il mio Mondo. ho avuto fin da subito il bisogno di lui e di nessun altro e cos’ ho allontanato tutti e tutto senza pentirmene, ma ora è come se nulla abbia più senso.da una parte vorrei lasciarlo ma il mio amore è troppo grande e so gia che senza di lui starei peggio.mi sono dimenticata di aggiungere che lui prima di me ha avuto una relazione durata 4 anni e finita perchè lei lo ha tradito…..aiutami non so con chi parlarne e da chi farmi aiutare. grazie…. C

 

Cara C.,

La tua è una situazione molto particolare perché non c’è un vero e proprio problema che causa il tuo malessere, ma è presente un malessere generale nella relazione che poi coinvolge anche le altre sfere della tua vita portandoti a vivere queste emozioni che ora stai condividendo con noi. Voglio invitarti prima di tutto a riflettere sulle motivazioni che ti portano a voler continuare questa relazione: tu sei davvero innamorata di questo ragazzo ed hai provato più volte di far funzionare nel modo più giusto il vostro rapporto, ma lui? Tu stessa stai iniziando a nutrire dei dubbi sulle sue intenzioni e sul suo reale interesse nei tuoi riguardi. Una relazione si costruisce in due, non basta che uno sia follemente innamorato e l’altro un po’ meno, bisogna che si impegnino entrambi affinché le cose funzionino, non puoi essere tu a trascinare lui nella vostra relazione. Quindi, il mio consiglio è quello di capire prima di tutto, la sua volontà e presenza all’interno di questo vostro rapporto, solo dopo aver chiarito questo punto potrete lavorare insieme per migliorare le cose tra voi andando a rintracciare quali siano le vostre difficoltà oppure chiudere questa relazione. In ogni caso, mi preme comunque, consigliarti di non chiuderti ancora in questo rapporto o in un futuro che sia, resta comunque te stessa e rifletti anche su cosa meriti e cosa sia giusto per te. Infine, ti invito a fare attenzione a non giustificare il suo comportamento con le sue esperienze passate, tu non sei la sua ex fidanzata e non devi essere penalizzata per gli sbagli degli altri. Quando vorrai, saremo sempre qui.

Lucia

 

Raccontami chi sei:

Scrivi il tuo nome (oppure un soprannome) e scegli se vuoi che sia menzionato nella risposta

Come ti chiami?

Desideri rimanere anonima/o?
SiNo

Confidati con me:

Questo è lo spazio dove puoi scrivere tutto ma proprio tutto quello che vuoi confidarmi; la risposta, poi, comparirà sul magazine

Acconsento al trattamento dei dati (informativa privacy)