diredonna network
logo
Stai leggendo: Violentata in discoteca: strane sostanze nei bicchieri

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Saldi estivi 2017: quando iniziano Regione per Regione e i must have della stagione!

Spose bambine: perché migliaia di minorenni si sposano ogni anno negli USA

Violentata in discoteca: strane sostanze nei bicchieri

Uno sconosciuto le offre da bere e poi abusa di lei in una discoteca.Il tragico epilogo di una storia da sempre raccontata come raccomandazione.
(foto:Web)
(foto:Web)

Un artigiano di 29 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Bologna con l’accusa di violenza sessuale, lesioni personali e rapina.

La vittima è una ragazza di soli 18 anni, ora ricoverata con una prognosi di 7 giorni. La giovane ha raccontato che durante la notte, trascorsa con un amico, era stata avvicinata dall’uomo che le ha offerto da bere.
La ragazza più volte ha rifiutato l’approccio finchè, per non essere troppo maleducata, ha accettato (e insieme a lei anche l’amico), di bere un po’ di acqua dalla bottiglietta dello sconosciuto.

A quel punto entrambi i giovani hanno iniziato a sentirsi male.
Il ragazzo si è sdraiato sui divanetti del locale mentre la giovane è stata portata dentro ad uno sgabuzzino dall’artigiano e lì si sarebbe consumato lo stupro.

La ragazza, che ha denunciato anche il furto di 175 euro, sarebbe poi riuscita ad uscire dallo sgabuzzino per chiedere aiuto.
L’artigiano si trova ora in carcere, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Ad avvisare i militari ieri mattina era stato l’amico della ragazza da poco 18enne.

Le responsabilità dell’artigiano sono state confermate.