diredonna network
logo
Stai leggendo: È arrivato l’anello anti stupro che spruzza veleno sull’aggressore

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

È arrivato l'anello anti stupro che spruzza veleno sull'aggressore

Una nuova invenzione è arrivata sul mercato per combattere l'atroce fenomeno delle violenze e dei femminicidi.
(foto:Web)
(foto:Web)

Il Paese più colpito al mondo da aggressioni feroci e a sfondo sessuale è sicuramente l’India.

Contro queste continue violenze la tecnologia propone molte alternative, alcune finanziate dalle università, altre che faticano ad arrivare sul mercato perchè considerate poco sicure anche per la donna.
Tra le varie invenzioni però, sicuramente quella più raffinata appena arrivata è l’anello antistupro. Quest’invenzione va attribuita alla presidente della campagna “Save my Sister!”, Imran Khan di Davangere, nello Stato di Karnataka.

(foto:Web)
(foto:Web)

Un piccolo anello che al suo interno ha un ago dotato di serbatoio e pompa che e inocula capsaicina, un composto chimico irritante.
Il gioiello è molto simile ad un anello normale e possiede un sistema di controllo radio per evitarne l’uso improprio.

Imran Khan al Decca Chronicle ha spiegato: “Le vittime non devono fare altro che disinnescare il sistema e iniettare il veleno all’aggressore. Una volta iniettata la sostanza, l’aggressore proverà un dolore intenso con una sensazione di bruciore. Ma non morirà”