diredonna network
logo
Stai leggendo: Calamarata di polipo con crema di cipolle e quenelle di patate.

Paola Turci: "Mai più con un uomo". Niente figli? "Oggi ringrazio il cielo"

Oroscopo dal 30 marzo al 5 aprile- Come sopravvivere alle stelle

New entry in Grey's Anatomy 13. Jo è in pericolo?

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Calamarata di polipo con crema di cipolle e quenelle di patate.

Colpi di coda dell’estate? Ma neanche per sogno! Sono ancora tante le ricette fresche e gustose che possono farci sentire in vacanza, anche al rientro dalle ferie, come ad esempio la calamarata di polipo.
polipo_condimento

 

Bastano pochi ingredienti di qualità e un po’ di pazienza per la ricetta di oggi: una signora pasta fredda che tenta..anzi “tentacola”!!!

A far da padrone il polipo a rondelle, rigorosamente raffreddato nella sua acqua – come da proverbio partenopeo -, la pasta ad anello “calamarata”, una sfiziosa crema di cipolle e le patate perché all’amore per i carboidrati non c’è mai fine.

E poi è impossibile capire se il polipo sta meglio con la pasta o con le patate: nel dubbio le usiamo entrambe!

Una pasta fredda dal gusto delicato, ricercata ma di semplice realizzazione; perfetta per un pranzetto  romantico o per stupire gli amici più esigenti.

 

Ingredienti per 4 persone:

  •  350 gr. di pasta tipo calamarata (o mezze maniche)
  • 300 gr. di polipo
  • 2 patate medie
  • 2 cipolle bianche dolci (o rosse di tropea)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 30 gr. di burro
  • prezzemolo
  • 1 costa di sedano
  • una manciata di olive nere denocciolate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Per prima cosa prendere il polipo, evisceratelo e mettetelo a bollire in abbondante acqua fredda per circa 40/50 minuti. Dovrà risultare morbido e non gommoso. 
    polipo in cottura
  2. Lasciatelo raffreddare nella sua acqua. Una volta raffreddato togliete la pelle, risciacquate velocemente sotto l’acqua corrente e tagliatelo a rondelle.
  3.  Nel frattempo lavate le patate e mettetele a cuocere in acqua fredda senza togliere la buccia. Ci vorranno almeno 20 minuti: saranno pronte quando la forchetta riuscirà a perforarle senza difficoltà.
  4.  Mentre il polipo e le patate sono in cottura, preparate la crema di cipolle. Tagliate finemente la cipolla e fatela appassire, a fuoco lento, in una padella antiaderente insieme al burro. Quando la cipolla si sarà ammorbidita alzate la fiamma e versate lo zucchero e l’aceto. Il fondo inizierà a caramellare.
    cipolla_agrodolce
  5. Spegnete la fiamma quando sarà abbastanza denso. Versate il composto nel bicchiere del frullatore a immersione e riducete le cipolle a crema; tenete la salsa da parte. 
    salsa cipolla_mixer
  6.  Quando le patate saranno cotte, raffreddatele sotto l’acqua corrente e privatele della buccia, tagliatele a tocchetti e riducetele a purea con il frullatore a immersione, aggiungendo olio e prezzemolo: il composto dovrà risultare cremoso ma non liquido. Aggiustate di sale e tenete anche la purea da parte. 
    polipo_salse
  7.  Successivamente in una pentola capace mettete a bollire l’acqua per la pasta, salate e fatela cuocere mantenendola al dente. Una volta scolata la pasta, bloccatene la cottura passandola sotto l’acqua corrente fredda, versatela in una terrina e aggiungete un filo d’olio per non farla attaccare.
  8.  Una volta raffreddata la pasta aggiungete  il sedano, precedentemente privato dei filamenti e tagliato finemente, le olive e il polipo a rondelle (lasciatene un po’ per impiattare), aggiustate di sale e se necessario aggiungete altro olio e qualche ciuffetto di prezzemolo.Conservate in frigo almeno per un’ora. 
    polipo_condimento
  9.  Servite la pasta al centro di un grosso piatto piano, accompagnando con un cucchiaio di crema di cipolle, delle quenelle di patate e del polipo a tocchetti.
  10. Divertitevi a mangiare la vostra calamarata di polipo mescolando fra loro le diverse componenti del piatto.