diredonna network
logo
Stai leggendo: Calamarata di polipo con crema di cipolle e quenelle di patate.

Moda primavera-estate 2017: 10 tendenze per chi vuole anticipare i trend!

7 scarpe che dovreste comprare durante i saldi (perché saranno di moda anche l'anno prossimo)

Chiara Ferragni è incinta! Lo scherzo di Fedez alla "suocera" in un video

Sesso anale, la dottoressa De Mari: "Si pratica nelle iniziazioni sataniche. L'omosessualità non esiste"

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

"Sono grassa, ma mi vedo bella": da Victoria's Secret alla maternità, la sfida agli standard della modella plus size

Capodanno cinese: inizia l'anno del Gallo. Tu di che segno sei?

Cosa rivela la forma del tuo piede su di te

Ecco perché migliaia di ovetti sorpresa sono naufragati su questa spiaggia tedesca

I tweet scioccanti dell'ex ragazzo della terza C

Calamarata di polipo con crema di cipolle e quenelle di patate.

Colpi di coda dell’estate? Ma neanche per sogno! Sono ancora tante le ricette fresche e gustose che possono farci sentire in vacanza, anche al rientro dalle ferie, come ad esempio la calamarata di polipo.
polipo_condimento

 

Bastano pochi ingredienti di qualità e un po’ di pazienza per la ricetta di oggi: una signora pasta fredda che tenta..anzi “tentacola”!!!

A far da padrone il polipo a rondelle, rigorosamente raffreddato nella sua acqua – come da proverbio partenopeo -, la pasta ad anello “calamarata”, una sfiziosa crema di cipolle e le patate perché all’amore per i carboidrati non c’è mai fine.

E poi è impossibile capire se il polipo sta meglio con la pasta o con le patate: nel dubbio le usiamo entrambe!

Una pasta fredda dal gusto delicato, ricercata ma di semplice realizzazione; perfetta per un pranzetto  romantico o per stupire gli amici più esigenti.

 

Ingredienti per 4 persone:

  •  350 gr. di pasta tipo calamarata (o mezze maniche)
  • 300 gr. di polipo
  • 2 patate medie
  • 2 cipolle bianche dolci (o rosse di tropea)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di aceto bianco
  • 30 gr. di burro
  • prezzemolo
  • 1 costa di sedano
  • una manciata di olive nere denocciolate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Per prima cosa prendere il polipo, evisceratelo e mettetelo a bollire in abbondante acqua fredda per circa 40/50 minuti. Dovrà risultare morbido e non gommoso. 
    polipo in cottura
  2. Lasciatelo raffreddare nella sua acqua. Una volta raffreddato togliete la pelle, risciacquate velocemente sotto l’acqua corrente e tagliatelo a rondelle.
  3.  Nel frattempo lavate le patate e mettetele a cuocere in acqua fredda senza togliere la buccia. Ci vorranno almeno 20 minuti: saranno pronte quando la forchetta riuscirà a perforarle senza difficoltà.
  4.  Mentre il polipo e le patate sono in cottura, preparate la crema di cipolle. Tagliate finemente la cipolla e fatela appassire, a fuoco lento, in una padella antiaderente insieme al burro. Quando la cipolla si sarà ammorbidita alzate la fiamma e versate lo zucchero e l’aceto. Il fondo inizierà a caramellare.
    cipolla_agrodolce
  5. Spegnete la fiamma quando sarà abbastanza denso. Versate il composto nel bicchiere del frullatore a immersione e riducete le cipolle a crema; tenete la salsa da parte. 
    salsa cipolla_mixer
  6.  Quando le patate saranno cotte, raffreddatele sotto l’acqua corrente e privatele della buccia, tagliatele a tocchetti e riducetele a purea con il frullatore a immersione, aggiungendo olio e prezzemolo: il composto dovrà risultare cremoso ma non liquido. Aggiustate di sale e tenete anche la purea da parte. 
    polipo_salse
  7.  Successivamente in una pentola capace mettete a bollire l’acqua per la pasta, salate e fatela cuocere mantenendola al dente. Una volta scolata la pasta, bloccatene la cottura passandola sotto l’acqua corrente fredda, versatela in una terrina e aggiungete un filo d’olio per non farla attaccare.
  8.  Una volta raffreddata la pasta aggiungete  il sedano, precedentemente privato dei filamenti e tagliato finemente, le olive e il polipo a rondelle (lasciatene un po’ per impiattare), aggiustate di sale e se necessario aggiungete altro olio e qualche ciuffetto di prezzemolo.Conservate in frigo almeno per un’ora. 
    polipo_condimento
  9.  Servite la pasta al centro di un grosso piatto piano, accompagnando con un cucchiaio di crema di cipolle, delle quenelle di patate e del polipo a tocchetti.
  10. Divertitevi a mangiare la vostra calamarata di polipo mescolando fra loro le diverse componenti del piatto.