diredonna network
logo
Stai leggendo: Violentata in discoteca davanti a tutti: nessuno ha cercato di aiutarla.

Lui la dà alla fiamme. Lei lo difende dalla D'Urso. Momento di TV shock

Inchiesta choc: "Ecco chi sono gli oltre 200 religiosi pedofili in Italia" che continuano a fare i preti

Grey's Anatomy: nuove stagioni già in programma?

La magia de l'Incantevole Creamy torna in tv: ecco quando e dove

"Streghe": è in arrivo un prequel della serie?

Gli insulti stupidi ad AstroSamantha per il nome della figlia (e forse è pure una bufala)

Oroscopo dal 12 al 18 gennaio 2017 - Come sopravvivere alle stelle

La dedica di Ryan Gosling è la più commovente dichiarazione d'amore di sempre

"Se hai il ciclo non puoi entrare": la rivolta social delle donne indiane

Siamo fatti così: torna in tv il cartone che racconta il corpo umano. Ecco quando e dove

Violentata in discoteca davanti a tutti: nessuno ha cercato di aiutarla.

Uno stupro di gruppo in un locale pubblico. Davanti a centinaia di persone, nessuno ha cercato di aiutarla.
(foto:Web)

Lauren Walsh, 17 anni, è stata violentata sul palco di una discoteca davanti a centinaia di persone in un club a Maiorca. La giovane era in vacanza con le amiche e durante la serata è stata spogliata nuda, violentata e aggredita in discoteca.
La musica era alta e forse le sue urla sono rimaste inascoltate per quello.

Lauren ha giurato di non essere assolutamente ubriaca, solo un paio di cocktail. Nessuno però ha cercato di aiutarla e sicuramente la violenza non è stata consumata in un luogo appartato.
Decisa a rinunciare all’anonimato, ha raccontato la sua storia affinchè possa essere d’aiuto ad altre giovani in vacanza.

“Hanno cominciato a scalpitare tirandomi via i vestiti. Li ho sentiti parlare e ridere, incitarsi a vicenda. Urlavo e cercavo di fuggire ma hanno continuato ad afferrarmi”.

Al club il livello di dissolutezza era totale, e la violenza fisica è continuata finchè il fotografo della serata si è accorto che la ragazza non era assolutamente consenziente alla situazione.