diredonna network
logo
Stai leggendo: Voleva sequestrare e decapitare Joss Stone. Stalker pericoloso per la cantante

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

Voleva sequestrare e decapitare Joss Stone. Stalker pericoloso per la cantante

Lo stalker di Joss Stone è stato arrestato e ha rivelato un terribile piano per uccidere la cantautrice britannica.
(foto:Web)

Un piano davvero pericoloso quello di un fan ossessionato da Joss Stone: il rapimento e l’omicidio della sua cantante preferita. Per questo motivo è stato condannato a 18 anni di carcere.

Nel giugno del 2011, l’uomo si era introdotto a casa della cantautrice britannica armato di una spada da samurai, insieme al suo compagno di stanza. Fortunatamente i vicini della Stone avevano percepito uno strano comportamento e hanno deciso di allertare immediatamente la polizia. Gli agenti hanno poi trovato altre armi e diverse annotazioni con dei piani per rapire e successivamente uccidere la cantante.

Il compagno, un uomo di 35anni, era già stato condannato a 10 anni di carcere per altri reati. Durante il processo non è emerso il movente che ha spinto entrambi a progettare una cosa così terribile.

Gli uomini avevano sostenuto di voler uccidere e decapitare la Stone per le sue relazioni con la famiglia reale britannica. Joss Stone però ha sottolineato di essersi esibita solo un paio di volte nella sua carriera per la famiglia reale, per esempio durante un concerto in memoria della principessa Diana.