diredonna network
logo
Stai leggendo: Barbara Berlusconi mangia uomini: addio a Pato, ora c’è Lorenzo

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

Barbara Berlusconi mangia uomini: addio a Pato, ora c'è Lorenzo

Barbara Berlusconi è stata subito pizzicata con un altro uomo. A quanto pare ad allontanarla da Pato non è stata solo la distanza....
barbara-ex-pato

Barbara Berlusconi ha lasciato Alexander Pato che, con il cuore distrutto, ha avvisato i fan tramite twitter. 

La motivazione della rottura sembrava la distanza tra i due, dato che l’ex calciatore del Milan gioca dall’altra parte del mondo, ma in realtà la giovane Barbarina ha già un altro al suo fianco. L’uomo misterioso di Barbare si chiama Lorenzo Guerrieri, ha 24 anni, studia Economia e nel frattempo lavora in un’enoteca. Da non dimenticare la fede milanista del ragazzo.

(Foto: Chi)

Chi ha pubblicato, all’indomani dell’annuncio della rottura tra la figlia di Silvio Berlusconi e Pato, gli scatti di un’amicizia molto affettuosa tra Barbara e lo studente della Bicocca (Proviene da una famiglia brianzola che opera nel settore immobiliare).

Chi conosce Lorenzo lo descrive come una persona molto semplice e riservata, molto impegnata nel sociale. Questa nuova fiamma sembra essere molto diversa dall’ex Alexander Pato.

Speriamo che duri.