diredonna network
logo
Stai leggendo: Rina Zanibellato: una Donna con la D maiuscola

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

Rina Zanibellato: una Donna con la D maiuscola

Questi sono gli eroi italiani... Uomini e Donne con la lettera maiuscola che dovrebbero capeggiare le prime pagine dei giornali, essere in televisione e soprattutto essere ricordati.
Rina rinuncia al trapianto di reni

Lei è Rina Zanibellato, 79enne di Paderno in provincia di Treviso che da sedici anni era obbligata a sottoporsi a dialisi tre volte a settimana. Oggi Rina ha lasciato il nostro mondo perché ha rinunciato al trapianto di reni in favore di un ragazzo conosciuto in ospedale. Alla proposta di sottoporsi al tanto atteso trapianto, Rina ha risposto con la generosità e la semplicità che conosceva: “No, datelo a chi è più giovane di me, io la mia vita l’ho fatta”.

La sua vita è quindi continuata con la dialisi, senza rimpianti e sofferenze. Tutto questo fino a ieri quando si è spenta a Ca’ Foncello nel reparto di Nefrologia, lo stesso ospedale nel quale aveva conosciuto tanti giovani e tante persone che come lei lottavano ogni giorno per una vita normale.

Rina è una DONNA e soprattutto una persona speciale, non dimentichiamola, diffondiamo questa notizia.