diredonna network
logo
Stai leggendo: Rina Zanibellato: una Donna con la D maiuscola

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Abusata per almeno 600 volte dai 13 anni dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Quel bacio tra la sieropositiva e il dottore: "La mia vita con l'HIV"

William e Harry: "Mamma sapeva che la vita vera è fuori dalle mura del Palazzo"

Quella rabbia al volante che uccide sempre più spesso

Gianna Nannini sposa la compagna e se ne va: "L'Italia non mi tutela come mamma"

Rina Zanibellato: una Donna con la D maiuscola

Questi sono gli eroi italiani... Uomini e Donne con la lettera maiuscola che dovrebbero capeggiare le prime pagine dei giornali, essere in televisione e soprattutto essere ricordati.
Rina rinuncia al trapianto di reni

Lei è Rina Zanibellato, 79enne di Paderno in provincia di Treviso che da sedici anni era obbligata a sottoporsi a dialisi tre volte a settimana. Oggi Rina ha lasciato il nostro mondo perché ha rinunciato al trapianto di reni in favore di un ragazzo conosciuto in ospedale. Alla proposta di sottoporsi al tanto atteso trapianto, Rina ha risposto con la generosità e la semplicità che conosceva: “No, datelo a chi è più giovane di me, io la mia vita l’ho fatta”.

La sua vita è quindi continuata con la dialisi, senza rimpianti e sofferenze. Tutto questo fino a ieri quando si è spenta a Ca’ Foncello nel reparto di Nefrologia, lo stesso ospedale nel quale aveva conosciuto tanti giovani e tante persone che come lei lottavano ogni giorno per una vita normale.

Rina è una DONNA e soprattutto una persona speciale, non dimentichiamola, diffondiamo questa notizia.