diredonna network
logo
Stai leggendo: Calze pelose: nuova idea anti-stupro direttamente dalla Cina

Quando l'arcobaleno è rosa: la spiegazione del fenomeno

Cynthia Nixon come "Miranda": da Sex & The City alla politica

Look da fata dai capelli turchini per Rihanna

Il papà denuncia la mamma no-vax: la parola passa al tribunale

"Mangia, sei anoressica": Alessia Marcuzzi risponde alle critiche su Instagram

Il messaggio di Emma per l'amica Stefy, la mamma di Bea

Scuola: al via i Licei brevi, 4 anni invece di 5

È morta la mamma di Bea, la bambina prigioniera del suo corpo

Questo è il primo emoji della storia: ha 3700 anni la "faccetta" più antica

Itzel, la ragazza di 15 anni che ha ucciso il suo stupratore, è stata assolta

Calze pelose: nuova idea anti-stupro direttamente dalla Cina

Una novità dalla Cina davvero bizzarra ma che potrebbe essere davvero utile nel combattere stupri e femminicidi.
calze-pelose

 

Dopo il Rape – Axe, le mutande anti-stupro in grado di erogare piccole scariche elettriche, sviluppate da alcuni studenti indiani di ingegneria e l’orologio antistupro, arriva dalla Cina una particolare novità per scoraggiare eventuali stupratori. 

calze-pelose
Sul popolare social network Sina Weibo, l’ultima moda è dettata da un paio di collant pelosi che trasformano anche le gambe più sexy in arti maschili poco attraenti. Da indossare per sentirsi più sicure in metropolitana o per strada, l’utente @HappyZhangJiang le considera “essenziali per tutte le ragazze prima di uscire”. Con un indumento simile si cerca, anche se in modo ironico, di scoraggiare e inibire tutti i malintenzionati e pervertiti.

Una lotta alla violenza e al femminicidio sicuramente bizzarra ma che potrebbe davvero essere efficace.