diredonna network
logo
Stai leggendo: 18enne stuprata dal padre: lei si fa giustizia da sola e lo decapita.

Oroscopo dal 2 all'8 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

18enne stuprata dal padre: lei si fa giustizia da sola e lo decapita.

Una notizia shock che si aggiunge ad altri casi di vittime che si fanno giustizia da sole. Una 18enne, dopo essere stata violentata ripetutamente dal padre, ha deciso di vendicarsi decapitandolo.
violenza

Una ragazza di 18 anni originaria della Nuova Guinea, dopo essere stata violentata ripetutamente dal padre, ha deciso di vendicarsi, decapitandolo.

La notizia shock è stata riportata da un quotidiano locale che ha precisato che i capi del villaggio si sono rifiutati di consegnare l’assassina alla Polizia poichè la vittima si è meritata la sua punizione. Secondo il Post-Courier infatti la settimana scorsa la giovane ragazza era stata violentata più e più volte dal padre quarantenne che approfittava spesso dell’assenza della madre e dei fratelli. 

“La ragazza ha fatto ciò che ha fatto a causa delle cattive azioni del padre, che l’ha traumatizzata. È per questo che abbiamo deciso che resterà nel villaggio” ha deciso il pastore Lucas Kumi.

L’ennesimo caso di una giustizia fai da te.