diredonna network
logo
Stai leggendo: 17enne stupra e uccide una ragazza: è stato sepolto vivo insieme a lei

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

17enne stupra e uccide una ragazza: è stato sepolto vivo insieme a lei

Uccide una sua coetanea e il paese si ribella.Sepolto vivo nella fossa con lei. Un paese sfiduciato dalla magistratura.
stupro-ny

A soli 17anni, Santos Ramos ha violentato e ucciso una sua coetanea ma c’è chi può confermare che in questo caso giustizia è stata fatta. Il giovane infatti è stato catturato da un gruppo di abitanti e sepolto vivo nella fossa insieme alla donna.

Preso e aggredito da circa 80 persone del suo villaggio a Colquechaca, il ragazzo è stato legato alle mani e ai piedi e lanciato nella fossa insieme al cadavere della donna. Sepolto vivo.

In una località non lontana da lì sono state uccise altre due persone che poco prima avevano assassinato il proprietario di un taxi al quale volevano portare via l’auto. Le autorità locali si sono dette molto preoccupate per il ripetersi di episodi come questi, dovute al fenomeno della giustizia comunitaria in aree dove la magistratura ha un ruolo spesso marginale a causa della sfiducia degli abitanti locali nei confronti dello Stato.