diredonna network
logo
Stai leggendo: Il consiglio delle star: Pensateci, prima di tirare l’acqua in bagno.

"Non ci porterete via la libertà": la lezione di Ariana Grande e dei ragazzi d'oggi

Oggi Marco avrebbe compiuto gli anni: le toccanti parole di papà Gianni

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Il consiglio delle star: Pensateci, prima di tirare l'acqua in bagno.

Matt Damon dichiara: "basta, non vado più in bagno", e così dichiara la sua volontà ad aiutare tutti coloro che nel mondo non dispongono di acqua potabile e gabinetti.
water

 

Il protagonista dell’ action  movie (prima versione) The Bourne Identity, lancia un appello a favore di tutti coloro che nel mondo non dispongono di acqua potabile e di servizi sanitari.

Sul sito dell’organizzazione Water.org, fondata da Damon nel 2009, è stato caricato un video in cui appunto il bel attore dichiara al mondo intero, che lui non andrà più in bagno, o meglio, tirerà molto meno l’acqua del vaso sanitario, fino a quando una parte della popolazione mondiale sarà carente di acqua potabile e servizi annessi.

[banner_centrale]

Ogni anno infatti, nei Paesi in via di Sviluppo, sono 3 milioni e 400 mila i decessi legati alle scarse condizioni igieniche. Spesso si tratta di bambini,che muoiono al ritmo di uno ogni 21 secondi per colpa di infezioni prese bevendo acqua “cattiva”.

L’attore chiede, con l’occasione, una donazione alla sua associazione, che costruisce pozzi e servizi sanitari in Etiopia, Kenya, Bangladesh, Haiti, Uganda ed India: “con 25 dollari si dona ad una persona l’acqua che gli servirà per tutta la sua vita”.

Aiutamolo dunque, a dare una mano ai Paesi più poveri.

www.water.org