diredonna network
logo
Stai leggendo: Le feste più belle (e strane) del mondo

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Animalier: dal leopardato al maculato, come indossare la tendenza urban jungle!

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Oysho presenta l'anteprima primavera/estate 2017: scopriamo Midnight romance

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Le feste più belle (e strane) del mondo

Che si trattino di feste religiose o di folklore o ancora di tradizioni di certo vi lasceranno a bocca aperta. Pronte a fare un viaggio per il mondo (anche solo con l'immaginazione) per vedere le feste più belle e strane?

 

mappamondo

 

Tutti gli stati del pianeta hanno un fitto calendario di feste, fiere, festival, sagre e celebrazioni.

Sicuramente la gente del poso, abituata a vederle fin da piccoli, sono perfettamente normali, ma magari a noi sembreranno pazze, belle, emozionanti e molto strane!

LOY KRATHONG, THAILANDIA

unoIl Loy Krathong è una delle feste più conosciute in Thailandia e si svolge durante la notte del dodicesimo plenilunio, solitamente nel mese di novembre. Durante questa notte dei cesti ricavati dalle foglie di banano e ornati di fiori (krathong) vengono fatti galleggiare (loy) nei fiumi, ruscelli, canali, laghi, stagni, mari, con delle piccole candele e dei bastoncini d’incenso. Questa festa non è prettamente buddista ma è considerata un modo per scacciare la malasorte e dovrebbe proteggere il futuro.

holifestival

L’Holi festival in India è chiamata anche la festa dei colori. Durante questa celebrazione le persone si lanciano della polvere colorata. E’ una festa che rompe i rigidi schemi della società in quanto la gente di ogni casta ed età festeggia insieme questo avvenimento ballando, abbracciandosi e baciandosi in pubblico. Se vi trovate in India tra fine e febbraio e gli inizi di marzo è un festa assolutamente da non perdere!

puckfestival

E se vi dicessi che esiste una festa durante la quale viene incoronata una capra? Probabilmente non mi crederete, ma se andata dal 10 al 12 agosto in Irlanda potreste ricredervi partecipando al Puck Fais. Durante questa festa oltre a incoronare il re capra viene anche incoronata una regina tra le ragazze più belle. Il tutto accompagnato da corse di cavalli, show on the road, concerti e balli.

mud

In Sud Corea dal 1998 si festeggia il Mud Boryeong Festival, nata come un’operazione di marketing per promuovere cosmetici e prodotti a base di fanghi, oggi attira migliaia di visitatori. Questa festa si svolge per due settimane nel mese di luglio e durante questo periodo potete assistere a lotte nel fango, balli e vivere nottate folli.

maruyama-hanami

Tra i mesi di aprile e maggio invece un viaggio lo merita il Giappone per ammirare la fioritura dei Sakura, ossia gli alberi di ciliegio. La festa dell’Hamani è una tradizione millenaria in questo Paese e viene festeggiata organizzando pic nic e barbecue nei parchi sotto appunto a questi splendidi alberi e rimanendo fino a tarda sera.

DianaBhutandanze

I monaci di Paro ogni anno a marzo organizzano i Tshechu, un festival religioso in onore della divinità Guru Rimpoche, che prevede danze in costumi tradizionali dall’alba al tramonto. I pellegrini che arrivano per celebrare la divinità devono toccare il Tangka, un drappo di seta che viene affisso sul muro del monastero e che raffigura il Guru.

People raise their arms towards the sun while standing in front of the Kukulcan pyramid in Chichen Itza

Se anche voi amate la luce e la bella stagione non potete mancare alla festa dell’equinozio di primavera in Messico. È lo speciale benvenuto che la popolazione dà alla stagione della luce riunendosi sotto le piramidi di Chichen Itza o di Teotihuacan, e prevede che migliaia di persone vestite di bianco alzino le mani al cielo verso est per dare il benvenuto al sole e alla bella stagione.

untitled

Questo festival prevede la creazione temporanea di una città di forma circolare che riunisce tutte persone con una filosofia di vita comune che prevede cooperazione, apertura, assenza di transazioni e di commerci e creatività senza limiti. La manifestazione che si tiene per circa una settimana tra agosto e settemebre si conclude con un immenso fantoccio a forma di uomo che viene bruciato, da qui il nome. Non sarà forse un modo per ricordare ai partecipanti che è ora di tornare alla vita reale.

sinulog-festival

A maggio nelle Filippine si festeggia il Sinulog Festival, ossia festival dei fiori in onore della Vergine Maria. Come potete ben immaginare è un tripudio di colori e di fiori, durante il quale si possono vedere adulti e bambini di tutte le età che offrono doni floreali alla Vergine.

GEREWOL FESTIVAL, NIGER

gerewol-festival
E’ una festa che si celebra solo tra i nomadi Wodaabe, in Nigeria, e durante la quale si festeggia la bellezza. I giovani maschi si truccano, indossano abiti da cerimonia e si scatenano nella danza tradizionale chiamata yakee. Verranno giudicati da una giuria interamente femminile, e il vincitore potrà scegliere tra loro le moglie e le amanti. Fortunato lui! CARNEVALE, BRASILE

ultimoSe ci si trova in Brasile a febbraio è d’obbligo partecipare a una delle migliaia di feste che si svolgono lungo le strade. Il Carnevale è senza ombra di dubbio la festa brasiliana più nota a livello internazione. Un’esplosione di colori, calore e allegria invade le strade del Paese, da nord a sud. Solo in febbraio il Brasile accoglie oltre 500mila visitatori stranieri. Tra le feste imperdibili della movida carnevalesca brasiliana ci sono quelle di Rio de Janeiro, Salvador, Recife e Olinda.