diredonna network
logo
Stai leggendo: Emanuele Filiberto: “il tumore è in continuo sviluppo”

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Figli che uccidono i genitori: 7 casi shock

Oroscopo dal 9 al 15 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Emanuele Filiberto: "il tumore è in continuo sviluppo"

Emanuele Filiberto si sfoga sulle pagine di "Gente" sulla sua vita privata, rivelando uno scoop molto intimo.
Pontremoli Summer Night 2011.

 

Dopo l’addio a Pechino Express, che non condurrà nella seconda edizione, Emanuele Filiberto si racconta in un’intervista sul suo privato.

Una piccola delusione professionale, ma nella vita sentimentale tutto pare andare per il verso giusto. Nessuna crisi infatti tra lui e Clotilde Courau.

Siamo molto indipendenti uno dall’altra e terribilmente complici. Le due cose possono convivere. Lei ha il suo mondo, più intellettuale, io il mio. Li viviamo, rispettando i reciproci spazi.

L’anno scorso un tumore, al setto nasale, scoperto grazie all’attenzione della moglie:

Rimasi senza voce, non ci badai più di tanto, dopo una settimana Clotilde mi convinse ad andare dal dottore. Salvandomi la vita. Fortunatamente si trattava di un tumore benigno al setto nasale, ma una volta tolto si è riformato.

Emanuele non è però completamente fuori pericolo.

Mi sono già sottoposto a tre interventi, ora sta ricominciando a svilupparsi. Il rischio è che prima o poi si positivizzi. Sto sperimentando una cura nuova a Ginevra, mantengo l’ottimismo. Sono un fatalista, certo ho vissuto e vivo momenti di angoscia e paura, specie pensando a chi mi ama.

In bocca al lupo.