diredonna network
logo
Stai leggendo: Roba da donne incontra le finaliste di Shecandj: Madame Betty dj

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Roba da donne incontra le finaliste di Shecandj: Madame Betty dj

La redazione di Roba da Donne è entrata nel backstage del concorso di EMI Music dedicato alle dj donna: ci siamo fatte raccontare qualche dettaglio della vita personale delle finaliste, scopriteli con noi!
madamebetty_shecandj_robadadonne

 

Ciao, io sono Roberta Torres, in arte Madame Betty dj show.. mi piace usare la parola “show” perché faccio uno show mentre suono.

Ho lavorato per tanti anni come vocalist, ora da 6 come dj e suono esclusivamente su vinile.

RDD: come definiresti il tuo sound?

Io faccio soulful, house americana e house e adoro Little Louie Vega come dj. La prima volta che ho provato ad andare in studio ho detto: io suonerò solo ed esclusivamente in vinile. Non m’interessa essere antica, è proprio una passione, mi piace accarezzarlo, mi piace fare il passaggio, pur essendo più difficile però.. mi prendo le mie responsabilità, mi piace, è una passione.

RDD: e sicuramente ti caratterizza come dj..

Sì, il pubblico rimane sorpreso, soprattutto vedendo una donna che suona su vinile, in quando le donne già vengono sminuite..

RDD: ecco, raccontaci qualcosa in più sull’essere donna in un ambiente ancora prettamente maschile.

Tra un po’ ne parleremo nel passato di questo perché alcune cose stanno cambiando e grazie a concorsi come Shecandj si riesce a far capire al pubblico che non è vero quello che viene detto di solito dagli uomini, cioè che la donna viene applaudita perché è bella.. la donna cerca lo studio, la tecnica, la preparazione, esattamente come loro! Anzi, diciamolo.. da questo punto di vista le donne sono più avanti! Perché noi siamo più avanti.. è sicuro! Ci sono uomini che fanno molti errori e donne che in due ore di dj set magari fanno 1-2 errori.. errare è umano, non dipende dal sesso! La cosa più importante è avere una reale passione per la musica e la tecnica.

RDD: a parità di preparazione, quali sono i punti di forza dell’essere donna, magari anche a livello di sensibilità?

Hai detto tu la parola giusta, si tratta proprio di “sensibilità”, la donna è più creativa (l’uomo è più serio dietro la consolle), sorride di più ed è più “carina” nel pubblico, io ti dico.. se 200 persone vogliono fare una foto con me dopo lo show, la faccio con tutte e 200 le persone!

RDD: al di là del genere che suoni.. c’è una canzone per te speciale che ti piacerebbe ti venisse dedicata?

Se me la dovesse dedicare un uomo… ti dico “La cura” di Battiato. Se parliamo del mio genere, ti dico la mia produzione “You”.

[youtube cLJp-YJeuzc]

 

madamebetty_shecandj
  Vota Madame Betty su Shecandj!