diredonna network
logo
Stai leggendo: Bambino partorisce Gemello: era cresciuto dentro di lui

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Bambino partorisce Gemello: era cresciuto dentro di lui

È un caso molto raro ma non è la prima volta che si verifica. Alamjan Nematilaev è un bambino di sette anni proveniente dal Kazakistan che ha partorito suo fratello gemello.

Il bambino presentava un ventre decisamente gonfio da sembrare “incinto”. Il medico della scuola preoccupato della situazione ha insistito per farlo controllare da degli specialisti.

Alamjan è stato sottoposto immediatamente ad un intervento chirurgico e i medici han così scoperto che dentro di lui cresceva il suo gemello, ancora vivo perchè attaccato ai suoi vasi sanguigni. Una condizione nota come “fetus in fetu”. Per sette anni un feto deforme cresceva come un parassita nel corpo del piccolo.

Il medico che ha eseguito l’intervento ha detto:  “Grazie a Dio il medico scolastico ha insistito per portarlo in ospedale. Se non fosse venuto subito, non saremmo stati in grado di salvarlo“. Poi rivolgendosi ai genitori di Almajn ha esclamato: “Per me è stato impossibile non notare le dimensioni della sua pancia. Voglio dire, il ragazzo davvero sembrava una donna al sesto mese di gravidanza

La sua pancia cresceva ma nessuno ci faceva caso perchè si pensava fosse affetto da rachismo, una malattia infantile molto comune in Kazakistan. La madre sotto shock ha dichiarato: “Ero sbalordita. Non è proprio quello che ci si aspetta di sentire. Sapevamo che era un po’ sovrappeso, ma addirittura incinta? Tuttavia, ho capito dalle espressioni solenni dei medici che non stavano scherzando.” Il bambino si lamentava spesso che sentiva qualcosa crescere dentro di lui, ma nessuno gli dava il giusto peso.

Non potevamo credere ai nostri occhi durante l’ecografia. Abbiamo potuto vedere la chiara forma di un bambino dentro di lui. E non era un bambino piccolo. Non abbiamo mai sentito parlare di un caso del genere. È stato straordinario – per quasi sette anni ha vissuto come un parassita nel corpo del ragazzo. L’embrione era chiaramente maschile. Tecnicamente, il bambino era vivo, ma non poteva sopravvivere, separato dal fratelloUna causa della anomalia potrebbe essere l’inquinamento radioattivo in Kazakistan, risalente al periodo sovietico, che ha causato lo sviluppo innaturale”

Il papà del piccolo ha raccontato del momento in cui ha visto il bambino che non sapeva di avere: “I medici ci hanno mostrato il povero gemello. Era grande, con la testa, il corpo, capelli, unghie e un pene. Non possiamo credere che stava crescendo dentro il nostro ragazzo...”

La vita di un feto in fetu è simile a quella di un tumore in cui le cellule rimangono vitali per mezzo della normale attività metabolica.