diredonna network
logo
Stai leggendo: Caso Garlasco: un capello biondo sul corpo di Chiara Poggi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Caso Garlasco: un capello biondo sul corpo di Chiara Poggi

La Cassazione deciderà in via definitiva se Alberto Stasi è il colpevole dell'omicidio della sua ex fidanzata Chiara Poggi. Ma ancora molte sono le incertezze intorno a questo caso.
chiara-poggi

 

Non c’è ancora giustizia per la povera Chiara.

Fra due giorni la Cassazione deciderà in via definitiva se Alberto Stasi è l’assassino di Chiara Poggi, la ventiseienne trovata morta nella villa della sua famiglia a Garlasco, il 13 agosto di 6 anni fa.

Chiara era la fidanzata di Alberto Stasi nel momento del decesso.

Diverse le incertezze che hanno pesato sulle indagini tra cui l’errore degli inquirenti di non aver immediatamente messo sulla bilancia il corpo della defunta, operazione obbligatoria per stabilire con certezza l’ora della morte.

La madre di Chiara Poggi ha inoltre rilasciato un’intervista per il programma “Chi l’ha visto” dove racconta che la ragazza è stata trovata con un capello in mano, biondo, della lunghezza di circa 2 centimetri. Inspiegabilmente su quel reperto non è mai stato effettuato un test del Dna. E di biondo, con capelli corti, in famiglia c’era solo Stasi.