diredonna network
logo
Stai leggendo: Caso Garlasco: un capello biondo sul corpo di Chiara Poggi

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Saldi estivi 2017: quando iniziano Regione per Regione e i must have della stagione!

Spose bambine: perché migliaia di minorenni si sposano ogni anno negli USA

Caso Garlasco: un capello biondo sul corpo di Chiara Poggi

La Cassazione deciderà in via definitiva se Alberto Stasi è il colpevole dell'omicidio della sua ex fidanzata Chiara Poggi. Ma ancora molte sono le incertezze intorno a questo caso.
chiara-poggi

 

Non c’è ancora giustizia per la povera Chiara.

Fra due giorni la Cassazione deciderà in via definitiva se Alberto Stasi è l’assassino di Chiara Poggi, la ventiseienne trovata morta nella villa della sua famiglia a Garlasco, il 13 agosto di 6 anni fa.

Chiara era la fidanzata di Alberto Stasi nel momento del decesso.

Diverse le incertezze che hanno pesato sulle indagini tra cui l’errore degli inquirenti di non aver immediatamente messo sulla bilancia il corpo della defunta, operazione obbligatoria per stabilire con certezza l’ora della morte.

La madre di Chiara Poggi ha inoltre rilasciato un’intervista per il programma “Chi l’ha visto” dove racconta che la ragazza è stata trovata con un capello in mano, biondo, della lunghezza di circa 2 centimetri. Inspiegabilmente su quel reperto non è mai stato effettuato un test del Dna. E di biondo, con capelli corti, in famiglia c’era solo Stasi.