diredonna network
logo
Stai leggendo: Essere piatta le rovinava la vita. Il Servizio Sanitario Nazionale le regala un seno nuovo

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Essere piatta le rovinava la vita. Il Servizio Sanitario Nazionale le regala un seno nuovo

Josie Cunningham non riusciva a vivere bene perchè piatta. Il suo seno nuovo (e sproporzionato) è stato finanziato dal Servizio Sanitario Nazionale.
seno-nuovo

La 22enne Josie Cunningham ha realizzato il suo sogno: un seno nuovo, grande e soprattutto finanziato dal Servizio Sanitario Nazionale quindi dal contribuente. Jodie ha dichiarato al medico di famiglia che l’essere piatta le procurava un enorme stress emotivo e il desiderio di un seno abbondante, non era per lei solo un capriccio estetico, ma una vera e propria necessità per la sua salute psichica.  

 “Le mie tette nuove hanno cambiato la mia vita, ora voglio essere la nuova Katie Price”, la modella alla quale Jodie cerca di somigliare il più possibile. I medici non han mai visto una cosa simile, e han creduto immediatamente alla giovane quando è scoppiata a piangere, spiegando che l’essere piatta le rovinava la vita.

(Ora questa scusa potremmo utilizzarla noi tutte coppa A.)