diredonna network
logo
Stai leggendo: Essere piatta le rovinava la vita. Il Servizio Sanitario Nazionale le regala un seno nuovo

"Non ci porterete via la libertà": la lezione di Ariana Grande e dei ragazzi d'oggi

Oggi Marco avrebbe compiuto gli anni: le toccanti parole di papà Gianni

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Essere piatta le rovinava la vita. Il Servizio Sanitario Nazionale le regala un seno nuovo

Josie Cunningham non riusciva a vivere bene perchè piatta. Il suo seno nuovo (e sproporzionato) è stato finanziato dal Servizio Sanitario Nazionale.
seno-nuovo

La 22enne Josie Cunningham ha realizzato il suo sogno: un seno nuovo, grande e soprattutto finanziato dal Servizio Sanitario Nazionale quindi dal contribuente. Jodie ha dichiarato al medico di famiglia che l’essere piatta le procurava un enorme stress emotivo e il desiderio di un seno abbondante, non era per lei solo un capriccio estetico, ma una vera e propria necessità per la sua salute psichica.  

 “Le mie tette nuove hanno cambiato la mia vita, ora voglio essere la nuova Katie Price”, la modella alla quale Jodie cerca di somigliare il più possibile. I medici non han mai visto una cosa simile, e han creduto immediatamente alla giovane quando è scoppiata a piangere, spiegando che l’essere piatta le rovinava la vita.

(Ora questa scusa potremmo utilizzarla noi tutte coppa A.)