diredonna network
logo
Stai leggendo: Lettera di un padre al figlio gay

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Lettera di un padre al figlio gay

Un padre eccezionale nella semplicità.Una lettera indirizzata al figlio gay, ricca di amore e libera dai pregiudizi.
lettera-figlio-gay

Purtroppo la cronaca ci ha abituati ad episodi di omofobia, bullismo nei confronti degli omosessuali e disperazione degli stessi, per colpa di una società che ancora non riesce ad accettare il diverso. (Che poi, come sottolineava il film esordio di  Carteni, “Diverso da chi?”)

L’amore però non dovrebbe vivere nessun tipo di discriminazioni, che siano esse legate alla razza, all’età o al sesso. Per questo, la storia del papà di Nate ha commosso il mondo, nella sua semplicità.

Il padre statunitense ha ascoltato il figlio omosessuale discutere al telefono con il proprio compagno. Una conversazione concentrata sulle paure di Nate, non ancora pronto a rivelare la sua omosessualità alla famiglia.

Il padre del giovane ha deciso quindi di scrivergli una lettera, ricca di amore incondizionato e libera dai pregiudizi:

 

La notte scorsa ho sentito la tua conversazione telefonica con Mike sui tuoi programmi di venire da me e fare coming out. L’unica cosa di cui ho bisogno è che tu porti a casa il pane e OJ dopo le lezioni. Siamo fuori, come te adesso.

Ho saputo che eri gay quando avevi sei anni, ti ho amato da quando sei nato.

Papà

Post scriptum: tua madre e io pensiamo che tu e Mike siate una bella coppia.

Emozioni.