diredonna network
logo
Stai leggendo: Sfida il terremoto per sposare la sua amata. Muore 9 mesi dopo

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

Sfida il terremoto per sposare la sua amata. Muore 9 mesi dopo

Una storia d'amore trasformata in tragedia. Il giovane Simone, che pur di sposare la sua amata aveva affrontato il terremoto, è scomparso ieri mattina.
magia matrimonio
Una favola d’amore trasformata in tragedia. 

La storia di Simone Ravagnani, 30 anni di Salara (Rovigo), è stata resa nota dalla cronaca 9 mesi fa. Lui e la sua compaesana Alice Lisandri celebrarono le nozze 9 mesi fa in un parco poichè a causa del terremoto tutte le chiese della zona risultavano inagibili.

In occasione del loro matrimonio anche il figlioletto venne battezzato, con una benedizione speciale del vescovo De Franceschi che aveva concesso loro la deroga di celebrare le nozze in un posto non consacrato. I due non avevano voluto rimandare il loro sogno. Oggi, quel ragazzo che aveva commosso l’intera comunità è morto.

Simone è infatti scomparso ieri mattina a causa di una malattia incurabile, che lo ha colpito poche settimane dopo il suo matrimonio. Anche il viaggio di nozze era stato annullato per iniziare le cure presso l’ospedale Rizzoli di Bologna. 7 mesi trascorsi tra casa e ospedale, ma per Simone non c’è stato nulla da fare.

Un finale triste e tragico, per una storia d’amore bellissima.