diredonna network
logo
Stai leggendo: Il vademecum della viaggiatrice

Sai perché i camici dei medici sono verdi o blu?

Trench: storia di un capo senza tempo!

Chris, 31 anni, dice addio alla sua migliore amica di 89: il post diventa virale

Calzedonia Costumi 2017: tutte le novità della nuova collezione estiva!

Ecco cosa vuol dire quando trovate del liquido sopra al vostro yogurt

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Hater, l'app che ti fa incontrare le persone che odiano le cose che detesti anche tu

Le commoventi parole di questo papà: "Ecco perché prendo ancora i fiori per la mia ex moglie"

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Quando la tua ex ti scrive una lettera di scuse e tu gliela rimandi corretta" con la penna rossa

Il vademecum della viaggiatrice

Un piccolo vandemecum con le informazioni essenziali per i i viaggi in aereo e per non rovinarsi le vacanze ancora prima di decollare!

Se avete già in biglietti in mano e non vi resta che attendere le meritatissime ferie, è importante che teniate bene a mente quali sono le informazioni essenziali per viaggiare in sicurezza e senza incappare negli intoppi dell’ultimo minuto che possono rovinare il vostro relax.

Ecco per voi un breve vademecum che vi aiuterà a tenere ricordarvi le nozioni fondamentali per il vostro viaggio aereo:

  • BAGAGLIO A MANO: importante qui controllare le condizioni della compagnia aerea. Infatti se con le compagnie di bandiera è possibile portare anche la borsetta, un computer portatile o la fotocamera, con la maggior parte delle compagnie low cost questi oggetti vengono considerati un bagaglio a mano. Inoltre occhio alla grandezza, ad esempio con la Ryanair, il bagaglio a mano non può assolutamente pesare più di 10kg e le dimensioni massime non devono superare i 55 cm x 40cm x 20 cm. Ricordatevi anche che è vietato imbarcare con voi sostanze infiammabili (come ad esempio l’accendino, anche se non sempre viene sequestrato) e che i liquidi (creme, gel, profumi,..) devono essere tenuti dentro a buste di plastica e non possono superare la capacità massima totale di 100 ml.
  • BAGAGLIO IN STIVA: in linea di massima il bagaglio in stiva ha un limite di peso di 20kg, ma è importante anche qui controllare sul sito della compagnia aerea dato che ultimamente per biglietti che si pagano scontatissimi le compagnie riducono il limite di peso del bagaglio in stiva anche a 15 kg.
  • TARGHETTE: attaccate ai bagagli una targhetta con i vostri dati personali, in particolar modo a quello che metterete in stiva. L’ideale sono le targhette plastificate che sono più resistenti di quelle di carta. Questo serve a fare in modo che in pasa di smarrimento del bagaglio sia un po’ più semplice il recupero.
  • PERDITA DEL BAGAGLIO: nel caso in cui dopo essere scese dall’aereo non riuscite a ritrovare il vostro bagaglio non uscite dall’area e andare immediatamente agli uffici “Lost and Found” e fate denuncia di smarrimento. Ricordatevi inoltre di inviare una richiesta di risarcimento entro 7 giorni dalla consegna del bagaglio e 21 giorni in caso di smarrimento. Il limite che viene ripagato dalle compagnie aeree in caso di smarrimento non supera i 1300€; se invece il valore contenuto dovesse essere superiore dovete fare una dichiarazione presso gli sportelli del check in.
  • RIMBORSO DEI BIGLIETTI: in linea di massima il rimborso del biglietto è previsto in caso di guasto tecnico o impossibilità sopravvenuta per motivi di salute o personali gravi (ovviamente devono essere certificati). Ma anche qui è buona norma controllare con attenzione tutte le condizioni nel momento dell’acquisto del biglietto ed eventualmente stipulare un’assicurazione integrativa.
  • CHECK IN: per i voli nazionali bisogna presentarsi in aeroporto almeno un’ora prima della partenza del volo, mentre per i voli internazionali ed intercontinentali almeno due ore prima. E’ consigliabile nei periodi di grande affluenza (Natale, Capodanno, agosto) arrivare con largo anticipo al check-in in modo da evitare il rischio di overbooking.
  • CANCELLAZIONE o RITARDO: deve essere superiore alle 3 ore e in questo caso la compagnia aerea deve offrire una compensazione di tipo monetario (da 250 a 600 euro) in base alla distanza di percorrenza dell’aereo (che sarà ovviamente più alta per i voli intercontinentali), ed inoltre dovrà anche un risarcimento del danno supplementare fino a un massimo di 5000€.
  • MEDICINALI SALVAVITA: per dovesse portare con sè dei medicinali salvavita (ad esempio l’insulina) dovrà presentare un documento valido al check-in che attesti l’effettiva necessità di portare con un sè un piccolo bagaglio supplementare (ovviamente non dovrà essere pagato nessun supplemento!).
  • DOCUMENTI: dipende dalla destinazione, ma ricordatevi che per il passaporto serve la marca da bollo per i viaggi internazionali e che è valida dal mese di emissione del documento a un anno dopo (esempio passaporto emesso ad agosto la marca da bollo avrà validità da agosto ad agosto dell’anno dopo indipendentemente dal mese in cui viene messa o da quello in cui viene annullata con il timbro), mentre per quando riguarda la carta d’identità (valida per tutti gli stati europei) controllate che il rinnovo con il timbro venga accettato dallo stato di destinazione (ad esempio in Egitto e in Turchia non viene accettato).

Buon volo!