diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 tipologie di Uomini da EVITARE non appena individuati

5 tipologie di Uomini da EVITARE non appena individuati

Ecco le 5 tipologie di uomini da evitare assolutamente: dal palestrato al nerd. Impariamo a diventare un po' più furbe.
uomo-gay

Partiamo dal presupposto che nella vita qualche bastonata tra i denti da uomini decisamente stronzi bisogna prenderla.

Non per masochismo, ma per arrivare ad una piena consapevolezza delle proprie qualità. Perchè ammettiamolo, noi donne siamo esseri strani.

Bellissime, ma complicate. Lo cantava anche qualcuno. Quando si supera il periodo adolescenziale l’errore diventa sempre più grande e spesso rialzarsi è più complicato, ma non impossibile.

Esistono alcune categorie maschili in cui il margine di errore per una sana valutazione è davvero alto.

Quindi, va bene essere testarde, provare esperienze diverse e crescere, ma quando il cartello “Pericolo!” è davvero evidente, da stupide è picchiarci la testa.

Ecco le 5 categorie di uomini da evitare IMMEDIATAMENTE (senza il buonismo della seconda opportunità)

 

 

5 – IL FIGLIO UNICO VIZIATO

(foto:Web)
(foto:Web)

 

I figli unici in generale non sono viziati, ma se son maschi sì.

L’abisso tra una figlia unica femmina e il maschio è impressionante. Un figlio unico maschio è iper protetto da una mamma che per troppo amore lo rincorre per assicurarsi che anche a Ferragosto abbia preso una giacca contro il freddo “Che si sa mai”.

Il figlio unico maschio è abituato a essere servito e riverito e tende ad essere un uomo vecchio stampo: provate a confessare che la cena che gli avete preparato l’avete comprata in rosticceria (perchè magari, attitudini a parte, lavorate 10 ore al giorno).

Il figlio unico maschio è un egocentrico: vengono prima i suoi interessi, i suoi amici, il suo cane, il suo sport, il suo calzino, il suo dopobarba.

Qualsiasi cosa “Sua” verrà prima di voi. Per me è NO. 

4 – IL NERD

(foto:Web)
(foto:Web)

Lo so, vado controtendenza, ma il nerd è coccoloso solo in un primo momento.

Poi bisogna rendersi conto che vive in un mondo tutto suo.

Fatto di numeri, serie televisive, linguaggi html, hpp o come diavolo si chiamano.

Il nerd è l’uomo più insicuro e i casi sono due: o si aggrappa a voi come una cozza oppure la vostra presenza disturberà troppo la sua pacifica vita davanti ad un pc.

Il nerd è quello che a Pasquetta vi chiederà di rimanere a casa a giocare all’ X-box (perchè vi assicuro che la Nintendo è da donne, la playstation da eterni peter pan, ma l’ X-box è da nerd) e che piuttosto di accarezzarvi tra le gambe preferisce accarezzare il joystick .

3 – IL LOGORROICO

(foto:Web)
(foto:Web)

Lui ha già fatto tutto e prima di voi.

Non potrete iniziare mezzo discorso che verrete, anche poco gentilmente, interrotte.

A dodici anni stava già prendendo la patente, a scuola qualsiasi mattata avete fatto l’ha fatta anche lui, se voi avete mal di testa lui ha mal di testa, mal di stomaco e pure un principio di infarto.

Il logorroico è un fiume in piena anche durante il sesso, dove, chiaramente, ha già provato di tutto con qualsiasi tipo di ragazza (non è fondamentale quindi, che sapete per certo che è solo da anni, e che la presenza di un’ipotetica fidanzata è sempre stata una sorta di fantasma che nessuno ha mai visto. Perchè i fantasmi NON esistono).

2 – IL PALESTRATO

(foto:Web)
(foto:Web)

La fauna maschile peggiore potete trovarla ogni sera in palestra dalle 18.30 alle 20.

Gel anni ’90, canotte che evidenziano pettorali ottenuti negli anni, sguardo ammiccante a qualsiasi persona di sesso femminile si avvicini al tapis roulant.

Lo specchio è il suo migliore amico: provate a uscire con un palestrato indossando gli occhiali da sole.

La fissa per la sua forma fisica spesso lo porta anche a diventar schiavo della ceretta, e l’idea di un uomo con meno peluria di voi non è eccitante.

Il palestrato è quello che al mare, o peggio ancora in piscina, d’estate, si abbronza con l’olio solare.

Vi prego.

1 – IL TIRCHIO

(foto:Web)
(foto:Web)

Questa tipologia la riconoscerete non nell’immediato ma vi bastano due o tre uscite in compagnia.

Diciamo che “essere brillante” non è la sua caratteristica.

Abbiamo voluto la parità dei sessi, (mamma mia che banalità quando un uomo rinfaccia qualsiasi errore con questa frase), ma la galanteria non dovrebbe essere morta.

Mai un regalo, mai un aperitivo offerto (e spesso guadagna più di voi e il giorno dopo si compra un paio di scarpe da 200€), e la tipica frase: “Tesoro paga tu, poi smezziamo”.

Scappare immediatamente. Indipendenti sì, ma balie no.