diredonna network
logo
Stai leggendo: Striscia la Notizia: i commenti razzisti sulla velina bionda

Striscia la Notizia: i commenti razzisti sulla velina bionda

No è ancora partita, ma su Striscia la Notizia piovono già le polemiche. La causa? La scelta dell nuova velina bionda, di origini africane, che ha scatenato i commenti razzisti.

La nuova edizione di Striscia la Notizia deve ancora partire e già la prima polemica si è scatenata – nemmeno a dirlo- via social.

La “”colpa”, però, per una volta non è di una delle tante inchieste del tg satirico di Antonio Ricci, che in quasi trent’anni di attività ha smascherato truffatori e “furbetti” d’Italia, a suscitare il vespaio mediatico stavolta sono state… le Veline. O meglio, una di loro soprattutto.

Se pensate che c’entri il sessismo e la storia delle “donne oggetto” che spesso ha preso di mira le ragazze danzanti sul bancone di Striscia che si sono succedute negli anni, vi sbagliate: anche se di certo neppure quest’anno sono mancati i commenti sdegnati di chi critica l’abbigliamento decisamente “ridotto” e le pose troppo sexy, il focus si è tuttavia concentrato su un altro particolare, ovvero sulle caratteristiche fisiche della velina bionda.

Cerchiamo prima di tutto di conoscerla, assieme alla “collega” mora: quest’anno sono state scelte Shaila Gatta, ventunenne originaria di Secondigliano, in provincia di Napoli, con un passato televisivo come concorrente di Amici, nel 2015, e Mikaela Neaze Silva, che è appunto la velina bionda. Perché ? Mikaela è un bellissima ventritreenne, nata a Mosca e figlia di medici: il papà è dell’Angola, mentre la mamma è dell’Afghanistan. Le sue origini, dunque, non sono italiane, ma lei vive in Italia, precisamente a Camogli, da quando ha sei anni. Vien da sé che i suoi capelli biondi non siano naturali, ma tinti. E con questo?

Beh, tanto è bastato per scatenare gli internauti, arrabbiatissimi con gli autori di Striscia la Notizia per aver scelto una ragazza che non è bionda per natura (forse non considerano il fatto che anche fra le veline del passato non ci siano sempre state bionde naturali… ) e, soprattutto, che non è nata in Italia, nonostante viva nella provincia genovese da quando era appena una bambina. Insomma, dopo la pubblicazione del post che “svelava” l’identità delle due nuove Veline da parte dell’inviato del programma Luca Abete, e in quello successivo postato sulla pagina ufficiale Facebook di Striscia, i commenti di stampo razzista hanno iniziato a fioccare. Fra quanti sostengono che

Si è persa l’identità nazionale per il politicamente corretto.

Chi la butta sulla questione lavorativa

Toglie il posto a una delle nostre ragazze, ne abbiamo di bellissime.

E chi, addirittura, esagerando, fa pericolosissimi riferimenti alla razza “ariana” e “italica”.

Il post di Luca Abete, con quei commenti intrisi di becero razzismo, è stato rimosso, ma su quello di Striscia sono ancora ben evidenti di chi fa richiami allo Ius Soli (proposta di legge di cui si sta discutendo attualmente in Parlamento), all’emergenza immigrati e chi la butta, naturalmente, persino sul piano politico.

Alcuni dei commenti recitano

Fonte: facebook @striscia la notizia

Per fortuna, però, fra gli oltre 180 commenti che accompagnano il post c’è anche qualcuno che trova assurda questa polemica a tinte razziste, e ci tiene a ricordare che, nel corso degli anni, proprio sul bancone del tg satirico si sono succedute ragazze straniere, brasiliane, russe, americane, e non si può dimenticare, sottolineano alcuni utenti, che la stessa Michelle Hunziker, amatissima dal popolo italiano, sia svizzera. Insomma, possibile che la difesa patriottica dell’ “italianità” venga fuori solo quando ci fa comodo?

Fonte: facebook @striscia la notizia

Polemica accantonata, buona parte del pubblico comunque è rimasto piacevolmente sorpreso dalla scelta delle due ragazze, entrambe ballerine, che scalpitano per fare il loro esordio sul bancone più famoso d’Italia, il prossimo 25 settembre.

Fonte: instagram @mikaelaneaze

La bella Mikaela, nel frattempo, ci tiene a farsi conoscere dagli spettatori italiani; nel suo passato, dopo il diploma c’è il periodo trascorso in Cina, dove ha lavorato proprio come ballerina e modella, mentre fra le curiosità che la riguardano ci sono le ben cinque lingue parlate: ovviamente italiano, portoghese, inglese, francese e spagnolo.

Insomma la nuova velina bionda, naturale o meno, sembra avere il cervello, oltre che un gran fisico. E questa dovrebbe essere l’unica cosa davvero importante.