diredonna network
logo
Stai leggendo: Sai cosa vuol dire la @ nelle mail?

Cos'è Sarahah, l'app di cui tutti parlano e perché può essere pericolosa

L'incidente di Noah Hathaway, il bambino guerriero de La Storia Infinita

La ragazza che salvò il soldato. Lui: "Non ho mai smesso di cercarti"

Arabia Saudita: "Le donne non possono guidare perché hanno un quarto di cervello"

Autocontrollo, quando troppo fa perdere il controllo e quando coltivarlo

Perché le coppie che guardano serie tv sono le più felici

Gloria, uccisa di botte a 23 anni dai parenti che la costringevano a prostituirsi

Gomma crepla: cos'è e come si usa

"Sex by surprise", subire violenza durante un rapporto sessuale consenziente

La lettera d'amore di Alain Delon al suo grande amore quando morì

Sai cosa vuol dire la @ nelle mail?

Tutti la utilizziamo nelle mail o nei tag, ma in quanti sanno davvero quale sia il significato della chiocciola? Il simbolo @ ha davvero una lunga storia alle spalle!
Fonte: web

La usiamo spessissimo, ogni volta che digitiamo un indirizzo mail, ad esempio, oppure quando vogliamo coinvolgere un amico in un post o in una foto sui social tramite un tag; è stata ribattezzata chiocciola per via della grafica, che assomiglia appunto a una lumachina nel suo guscio, eppure forse poche di noi si sono chieste quale sia il suo vero significato.

Il simbolo @, sempre presente sulle tastiere dei nostri computer, ha infatti una storia alle spalle decisamente più antica di quanto si possa pensare; a differenza di altri, non è stato ideato contemporaneamente all’avvento dei personal computer, ma veniva già utilizzato, con un preciso scopo, in un passato lontanissimo.

Le sue origini affondano addirittura nella Venezia del sesto secolo d.C., in pieno alto Medioevo, ovvero quando l’Impero Romano d’Occidente era caduto, ma quello d’Oriente resisteva ancora. Già in quel periodo, la città lagunare, vuoi per la posizione privilegiata, vuoi per il prestigio, si stava affermando come una vera e propria capitale dei commerci, tanto da utilizzare unità di misura inventate apposta per rendere più equi possibili gli atti di compravendita.

Proprio in questo contesto di commercio fiorente nasce il simbolo, che trae origine dalla lettera à, con l’accento che è stato man mano allungato fino a essere definitivamente portato alla grafica che oggi conosciamo perfettamente, appunto la  @, soprattutto per una questione di distinzione grafica tra i simboli.

Fonte: wikimedia

La lettera simboleggiava l’anfora, che ai tempi era utilizzata come unità di misura del peso o della capacità (a seconda che al suo interno vi fossero solidi o liquidi). Le anfore erano un’unità di misura universale, e l’uso della chiocciola in questa accezione venne sfruttato nel commercio per moltissimi anni.

Neppure dopo il simbolo perse il suo significato commerciale;  in uno dei primi modelli di macchina per scrivere, molti anni più tardi, il simbolo fu inserito tra i tasti con il significato di “al prezzo di”, soprattutto al fine di risparmiare inchiostro; non era quindi raro trovare una formula del genere: “2 chili @ 30 dollari”.

Ovviamente, nel passaggio da macchina da scrivere a computer, la cui tastiera ricalcava perfettamente la disposizione dei tasti della prima, il simbolo fu letteralmente trasportato nei moderni dispositivi; nel 1971, con l’invenzione della posta elettronica, l’ingegnere responsabile della sua creazione pensò di utilizzare la chiocciola con il significato di “A”, intesa come preposizione, per indicare il server a cui il messaggio doveva arrivare. Ancora oggi, ciò che sta dopo la chiocciola è proprio il server, ovvero colui che memorizza in uno spazio proprietario i messaggi di posta elettronica, per cui il suo utilizzo, negli ultimi anni, non è mai cambiato.

Certo però, questa chiocciolina di strada, nel tempo, ne ha fatta davvero tanta!