diredonna network
logo
Stai leggendo: La ricetta più speciale di Chef Alessandro Borghese per un matrimonio perfetto

La ricetta più speciale di Chef Alessandro Borghese per un matrimonio perfetto

Alessandro Borghese e quella ricetta speciale... per un matrimonio perfetto! Che dite, la seguiamo alla lettera?
Fonte: web

Bello, solare, amante della musica e, ovviamente, chef dalle indiscutibili doti. Alessandro Borghese si è pian piano ritagliato un posto d’onore non solo nel mondo televisivo, prima come opinionista poi come conduttore in varie trasmissioni a carattere culinario, ma anche nei cuori di milioni di fans. Impossibile non amare i suoi lineamenti mediterranei, i capelli indomabili e quell’aria da intellettuale, per non parlare poi dei suoi piatti!

Insomma, il conduttore di 4 ristoranti sembra davvero coniugare in sé tutte le caratteristiche dell’uomo perfetto… e se vi dicessimo che è anche romantico?

Borghese, infatti, ha pubblicato nei giorni scorsi, sul proprio profilo Instagram, la “ricetta per un matrimonio perfetto”, in occasione del suo anniversario, l’ottavo, con la moglie Wilma Oliverio, che gli ha dato le piccole Arizona e Alexandra. Una splendida foto della coppia il giorno delle nozze, affiancata da una vera e propria ricetta con gli ingredienti necessari per garantire un’unione felice e duratura, accompagnata da una didascalia davvero dolcissima: 2922 giorni di noi. Davvero un uomo d’altri tempi!

Passare gli ingredienti al setaccio ed eliminare eventuali grumi di gelosia – scrive lo chef nella “preparazione”, e poi ancora: – Cuocere lentamente per molti anni al calore costante dell’affetto, del rispetto reciproco e del sano desiderio. Gli ingredienti sono per due persone e se Dio vuole per futuri piccoli commensali!

Davvero una bellissima dichiarazione di amore rinnovato, di cui la fortunata Wilma sarà senz’altro bel felice. Mentre noi, povere comuni mortali, ancora una volta rimaniamo a guardare con invidia!

Seguendo esattamente la “ricetta”,  Alessandro assicura un matrimonio ricco di felicità e soddisfazioni… e se lo dice lui, che è uno chef affermato, noi non possiamo che credergli sulla parola!