diredonna network
logo
Stai leggendo: La foto di questi 17 cugini è diventata virale per un motivo davvero speciale

La foto di questi 17 cugini è diventata virale per un motivo davvero speciale

La blogger Chrissy Roussel ha voluto immortalare la sua famiglia in una splendida foto piena di colore e ricordi passati
Fonte: ANNABELLE ROSE PHOTOGRAPHY

Ogni famiglia cerca di catturare i migliori momenti della loro vita attraverso delle foto che, col passare degli anni, verrano viste e sfogliate di generazione in generazione. Momenti gioviali e felici, impressi in scatti indelebili, da condividere e ricordare durante le rimpatriate familiari.

La madre e blogger Chrissy Roussel, originaria della Louisiana (negli Stati Uniti) ha pubblicato sulla sua pagina Facebook Roussel Six Pack una meravigliosa e colorata fotografia che ritraeva tutta la sua famiglia, o meglio, tutti i suoi nipoti, insieme ai suoi figli: diciassette bambini, tutti in fila uno per uno. Una cifra davvero invidiabile!

I bambini hanno un’età compresa fra i due e i dodici anni e sono frutto del matrimonio non solo della blogger, ma anche delle sue due sorelle e tre fratelli. Ogni genitore ha vestito i propri figli con una maglia dello stesso colore, così da essere riconosciuti nella foto, e ciascuno porta un numero, simbolo dell’ordine di nascita.

La foto, per quanto gioiosa e divertente, ha in realtà un significato ben più profondo per l’intera famiglia: simbolo di perfetta unità, Chrissy Roussel e i fratelli hanno deciso di unire in un unico fotogramma tutti i loro figli in ricordo del padre (nonno per i bambini) defunto, il quale non è mai riuscito ad incontrare i suoi cinque nipoti più piccoli.

Questi ultimi, vengono sono stati soprannominati i “Frederick Five”, proprio in onore del nonno defunto.

Nel marzo 2014, mio padre è morto improvvisamente. Mi sono precipitata a casa della mia famiglia, con mia madre e i miei cinque fratelli. Ci siamo seduti e abbiamo pinto insieme. I giorni sono passati in un lampo e in poco tempo ho dovuto dire un ultimo addio a mio padre per il suo funerale.

Circa un mese dopo la sua morte, ho scoperto di essere incinta del bambino che nella foto vedete contrassegnato dal numero #4.
Poi, alla prima ecografia, abbiamo scoperto che il bambino #4 era in realtà i bambini #4, #5 e #6.

Ebbene sì, ho avuto tre gemelli. Nulla avrebbe potuto prepararci a questo shock. Ho riso e pianto, mentre mio marito mi stringeva la mano, e il medico pronunciava un discorso di incoraggiamento. Mi disse: “Tu puoi farlo. Sei stata destinata a farlo”.

Racconta la donna sul suo blog.

Fonte: CHRISSY ROUSSEL

In breve tempo, la fotografia ha ricevuto numerose critiche positive e condivisioni, anche da parte di persone che hanno riferito della perdita di un genitore a loro molto caro e che, di conseguenza, non è mai riuscito ad incontrare i propri nipoti.

Mentre la foto sembrerebbe frutto di una posa studiata da un grande fotografo, la verità è molto più semplice di così: Chrissy Roussel, infatti, ammette che la posa è stata realizzata velocemente e con altrettanta naturalezza. È stata la sorella della blogger Mary Ellen che ha avuto l’idea dei numeri e dei colori sulle magliette dei propri figli.

Non è stata un’idea ben pensata. Acquista le magliette per la famiglia, portali sulla spiaggia, fai stirare a Mary Ellen i numeri… Ci siamo limitati a scattare una foto.

Mia cognata è un mago. Ci sono voluti meno di 10 minuti per realizzarla.

Spiega ancora la donna.

So che tutti noi, quando vediamo i 17 nipoti insieme, pensiamo a mio padre. Sappiamo quanto sarebbe stato orgoglioso nel vederli ridere e divertirsi, tutti insieme.

Non riesco a pensare a pensare ad un patrimonio più grandi dell’amore e della gentilezza, che non potrà che continuare a crescere come la nostra famiglia sta facendo.

Continueremo a onorare la sua memoria, e l’amore che ci ha dato, attraverso di loro, e l’amore che abbiamo l’uno per l’altro.

Nelle parole di Chrissy Roussel troviamo sicuramente una tristezza amare per la perdita del padre, ma anche una gioia per essere parte di una famiglia allargata così speciale. Inoltre, spera che questa sua gioiosa fotografia possa ispirare tante altre famiglie a replicarla e a vivere speciali momenti con i propri figli.