diredonna network
logo
Stai leggendo: Siete pronte per il ritorno di Sandra Oh?

Perché le coppie che guardano serie tv sono le più felici

Nicole Kidman e quelle parole sull'abuso domestico

The Handmaid's Tale: Alexis Bledel racconta le schiave sessuali del futuro

Grey's Anatomy 14: in arrivo un nuovo personaggio tutto italiano

Gaten Matarazzo di Stranger Things: "La mia vita da persona affetta da rara anomalia genetica"

L'incidente di Noah Hathaway, il bambino guerriero de La Storia Infinita

La ragazza che salvò il soldato. Lui: "Non ho mai smesso di cercarti"

Arabia Saudita: "Le donne non possono guidare perché hanno un quarto di cervello"

Autocontrollo, quando troppo fa perdere il controllo e quando coltivarlo

Gloria, uccisa di botte a 23 anni dai parenti che la costringevano a prostituirsi

Siete pronte per il ritorno di Sandra Oh?

Sandra Oh sta per tornare in TV. No, non come la dottoressa Yang, questa volta darà addirittura la caccia a una killer spietata in un thriller mozzafiato!
Fonte: web

Tenetevi forte, Sandra Oh sta per tornare!

No, purtroppo per tutte le fans di Grey’s Anatomy che speravano di poterla vedere di nuovo con addosso il camice bianco della dottoressa Cristina Yang, non si tratta di un clamoroso rientro nella serie che le ha dato la notorietà e l’ha fatta conoscere al grande pubblico. Dopo l’abbandono, nel 2014, Sandra pare aver definitivamente chiuso con quel ruolo, ma presto la vedremo di nuovo sul piccolo schermo.

L’attrice canadese di origine asiatica sta infatti per debuttare come protagonista di una serie che appartiene decisamente a tutt’altro genere rispetto a Grey’s Anatomy: Sandra sarà infatti Eve, una donna annoiata e insoddisfatta del proprio lavoro nel settore della sicurezza, che dà la caccia a una spietata killer psicopatica nel thriller Killing Eve.

La serie, ideata da Phoebe Waller – Bridge, già autrice di Fleabag, sarà composta da otto episodi, che saranno messi in onda dalla BBC a partire dal prossimo anno, il 2018, ed è ispirata alle novelle di Luke Jennings.

Né i vertici dell’emittente televisiva, né la Waller – Bridge sono per nulla impensieriti da questo improvviso e inaspettato cambio di genere per Sandra, che per ben 10 anni e un totale di 220 episodi ha recitato nel medical drama più famoso del mondo; anzi Sarah Barnett, presidente di BBC America, ha dichiarato:

Pensiamo che Sandra abbia la capacità di passare da uno stile a un altro di recitazione con una grazia innata, e che sia assolutamente perfetta per questo ruolo chiave.

Mentre la dottoressa Yang era un tipo sarcastico e pragmatico, il nuovo personaggio interpretato da Sandra, dicono i bene informati, sarà anche piuttosto cattivo, e, del resto, non potrebbe essere altrimenti, visto che dovrà dare la caccia a un’assassina spietata che ama vivere nel lusso grazie al suo “lavoro”.

Insomma, c’è sicuramente ancora qualcuno che spera con ansia di poter tornare a vedere Sandra muoversi lungo le corsie del Grey Sloan Memorial Hospital, ma per il momento dovranno “accontentarsi” di seguirla nelle sue indagini, alle prese con suspense e momenti thrilling.  Siete pronte?