diredonna network
logo
Stai leggendo: Nadia Toffa e le spunte blu di Whatsapp: mai fare arrabbiare una iena

Nadia Toffa e le spunte blu di Whatsapp: mai fare arrabbiare una iena

Inchieste pericolose e un profondo senso etico: sono molte le cose che ci fanno amare Nadia Toffa, a cui vogliamo fare tantissimi auguri di compleanno!
Fonte: web

Solitamente la vediamo nel suo bel completo nero, il ciuffo biondo che la contraddistingue, impegnata a dare la caccia a qualche malfattore o a smascherare truffe ai danni dei cittadini con il piglio e la grinta che, negli anni, l’hanno fatta diventare una vera e propria beniamina del pubblico televisivo. Non a caso Nadia Toffa, bresciana doc, è diventata una delle punte di diamante della trasmissione “Le Iene”, di cui, dal 2016, è diventata anche conduttrice, ALTERNANDOSI con la padrona di casa storica, Ilary Blasi. I suoi servizi sono sempre pungenti e di un’attualità estrema, toccano argomenti e problematiche di cui spesso si preferisce tacere, portando a galla anche verità scomode.

La sua verve da giornalista d’inchiesta e l’indole da paladina dei più deboli, che tanto l’hanno fatta apprezzare, nel tempo, alla stragrande maggioranza degli spettatori televisivi, resistono però anche fuori dagli studi Mediaset, a telecamere spente. Anche sui suoi profili social, infatti, Nadia non  perde occasione per portare avanti le battaglie in cui crede di più.

Visualizzi e non rispondi? Non fare arrabbiare una “Iena”

Fonte: web

Recentemente Nadia ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook prendendosela con coloro che, pur visualizzando i messaggi su WhatsApp (visibile grazie alla “famigerata” spunta blu) non rispondono.

In occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, invece, Nadia aveva scritto un dolcissimo post sulle cose che torneranno di moda. E non intendeva certo parlare di abiti!

Insomma, una delle carte vincenti di Nadia, capace di conquistare tutto il pubblico televisivo e non solo le fasce più giovani, è proprio il profondo senso etico che accompagna tutto il suo lavoro, anche quando smette giacca e cravatta. Nadia continua a essere una “Iena” (inteso nel senso migliore del termine, naturalmente) sempre, e non solo perché è la sua professione.

Tra le tantissime inchieste choc di Nadia scegliere sarebbe davvero difficile, ma noi ricordiamo le più famose.

Inchieste pericolose

Fonte: web

Oltre alle inchieste sulle presunte truffe compiute da farmacie ai danni del servizio sanitario nazionale (durata tre mesi, dove è finita anche a processo insieme ad altri per presunta diffamazione), sulla proliferazione delle sale slot machine, sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania per mano della camorra, il crescente tasso di tumori nel “triangolo della morte” tra Napoli e Caserta e quello sulla “terra dei veleni” a Crotone, Nadia ha avuto a che fare anche con il “fervore religioso” di Eleonora Brigliadori, che l’inviata aveva raggiunto per avere delucidazioni in merito alle sue posizioni anti- chemioterapia.

Recentemente Nadia si è occupata a lungo anche dei ristoranti “all you can eat” che proliferano in Italia da qualche anno, dove è possibile mangiare sushi circa con 10 euro, smascherando la terribile realtà che si nasconde nelle cucine, mostrando ambienti di lavoro che non rispettano minimamente le norme igieniche, e facendo analizzare i campioni di pesce crudo provenienti da otto ristoranti diversi del milanese (inutile dire che i risultati sono stati piuttosto sconfortanti, con soli 3 ristoranti giudicati “discreti”).

Un’altra inchiesta scioccante Nadia l’ha compiuta su un giro di prostituzione minorile nel barese, che si teneva in pieno giorno proprio nel parcheggio dello stadio San Nicola. Grazie al suo servizio sono intervenuti gli assistenti sociali baresi, anche se la cosa, purtroppo, sembra poi essere caduta nel vuoto.

La nuova Ilary?

Fonte: web

Molti parlano di Nadia come della nuova Ilary, dopo che, dal 2016, ha preso in mano il timone della trasmissione di Italia Uno alternandosi proprio con la bionda signora Totti. Affiancata prima da Pif e Geppi Cucciari, poi da Matteo Viviani, Andrea Agresti, Giulio Golia e Paolo Calabresi, Nadia è la conduttrice della puntata domenicale dello show.

Joe Bastianich: è amore o no?

Fonte: web

Recentemente il settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini aveva messo in copertina delle immagini che ritraevano Nadia in compagnia di Joe Bastianich, il manager famoso per il suo ruolo di giudice a Masterchef; foto che sembrano essere abbastanza inequivocabili, ma che la “Iena” ha subito tenuto a smentire, dicendo che lei e Joe sono solo molto amici.

Le crediamo o no?

Alla fine, comunque, questo conta davvero poco, perché fa parte della sua vita privata; ciò che a noi piace tantissimo di lei è la sua prontezza nel mettersi sempre a servizio degli altri, la sua voglia di lottare e stare dalla parte dei più deboli, il coraggio con cui affronta anche situazioni che potrebbero metterla in gravi difficoltà.