diredonna network
logo
Stai leggendo: Stop ai test sugli animali: da marzo il divieto definitivo

"Non ci porterete via la libertà": la lezione di Ariana Grande e dei ragazzi d'oggi

Oggi Marco avrebbe compiuto gli anni: le toccanti parole di papà Gianni

Amazon Wardrobe: scegli, prova a casa gratuitamente, poi decidi se comprare

Creazioni in fimo: 3 idee facili, super carine e come realizzarle

Pronte a comprare i mobili Ikea su Amazon?

Internata in una clinica psichiatrica per impedirle di abortire: la drammatica storia di questa ragazza

Maturità 2017: ecco tutte le tracce della prima prova

Sexting, quella "prova d'amore" che può costare la vita

"Perché mi dice che le faccio schifo?": la risposta di Sergio Sylvestre contro gli haters

Jovanotti e la lettera di Pif: "Mi fa schifo chi se ne sbatte dei disabili"

Stop ai test sugli animali: da marzo il divieto definitivo

Finalmente il veto, in programma dal 2009, contro i test sugli animali per le industrie cosmetiche sarà attivo definitivamente da marzo di quest'anno.
stop-test-cosmetici

Finalmente uno stop definitivo che arriva dall’Unione europea: dall’11 marzo sarà infatti vietato vendere e importare prodotti di bellezza testati sugli animali. Dall’11 luglio saranno inoltre obbligatorie delle etichette che possano garantire la sicurezza dei consumatori e saranno fissate delle regole contro gli spot pubblicitari ingannevoli.

Una legge che dal 2009 è stata rinviata più volte, ma che ora è definitiva.  “Si tratta dei test di tossicità a uso ripetuto che si effettuano nei casi di nuovi ingredienti la cui sicurezza nel lungo termine non è ancora nota. La deroga era stata decisa perché non erano stati individuati metodi alternativi all’uso di animali dal Centro europeo per la convalida di metodi alternativi, Ecvam” spiega Stefano Dorato, il direttore relazioni scientifiche e normative Unipro. Anche i nanomateriali dovranno essere indicati nella lista degli ingredienti. 

Un veto atteso da molto tempo dalle associazioni di animalisti di tutto il mondo, ma ignorato da moltissime industrie produttrici.