diredonna network
logo
Stai leggendo: Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Amiche e amanti di Love Actually abbiamo una grande novità per voi: è in arrivo il sequel del film! Volete sapere di più? Tutti i dettagli nel nostro articolo.

Il 14 novembre 2003 usciva in tutte le sale cinematografiche Love Actually, il film corale che ci ha fatte innamorare durante l’indimenticabile scena in cui Mark, la sera della vigilia di Natale, suona alla porta di Juliet e, in silenzio, accende la radio e le mostra una serie di fogli attraverso i quali esprime tutto l’amore che prova per lei augurandole Buon Natale. Chi di voi non ha pianto alla famosa scritta “To me, you are perfect?

Love Actually ha colpito il cuore delle più romanticone e finalmente, dopo la bellezza di 14 anni è arrivato l’annuncio ufficiale: Il film avrà un sequel e non potevamo non condividere con voi alcune novità.

Probabilmente vi sarete già chieste: “Chi ci sarà nel cast? Mark e Juliet si fidanzeranno? E i piccoli Sam e Joanna si ritroveranno oppure quell’addio all’aeroporto li ha divisi per sempre?” Tutte domande lecite, ovviamente. Anche noi ci siamo incuriosite e vogliamo rispondere alle vostre domande (senza spoilerare troppo, promesso)!

Cominciamo con il dire che il sequel sarà un cortometraggio, e sì, sappiamo che molte di voi (come noi) speravano di godersi un’ora bella intensa di film, ma la decisione è stata presa e il corto sarà trasmesso dalla BBC ONE il 24 marzo in Gran Bretagna e dalla NBC il 5 maggio negli Stati Uniti in onore del Red Nose Day, l’evento dedicato alla raccolta fondi per i bambini e i ragazzi che sono costretti a vivere in condizioni di grave disagio economico.

Inizialmente, Richard Curtis (regista del film) non era per niente intenzionato a fare il sequel, ma poi ha cambiato idea e ha dichiarato così:

Non avrei mai pensato di fare un seguito del film, ma poi mi sono detto perché in 10 minuti non vediamo che fine hanno fatto i nostri personaggi? Vedremo chi è invecchiato meglio, anche se io non ho dubbi: è Liam Neeson

1.  Il cast: chi ci sarà

Come in ogni film, era inevitabile affezionarsi alle storie e ai personaggi di Love Actually e sappiamo che fremete dalla voglia di scoprire chi tornerà a far parte del cast. Sono stati confermati Rowan Atkinson, Martine McCutcheon, Colin Firth, Keira Knightley, Liam Neeson, Marcus Brigstocke, Thomas Brodie-Sangster, Andrew Lincoln, Olivia Olson, Hugh Grant, Lucia Moniz e Bill Nighy.

Vediamo anche chi non ci sarà e qualcosa in più su cosa ne sarà di Juliet e del romantico Mark e i suoi cartelli:

2.  Il cast: chi non ci sarà

Come avrete immaginato già dall’inizio dell’articolo (e come molte di voi sapranno), nel sequel di Love Actually non ci sarà l’adoratissimo Alan Rickman, attore che abbiamo tanto amato e che ci ha fatto compagnia durante la nostra adolescenza nei panni del professor Piton nella saga di Harry Potter. L’attore, che in Love Actually interpretava Harry, un marito in crisi con la moglie Karen interpretata da Emma Thompson, è deceduto nel gennaio 2016 a causa di un tumore al pancreas che lo tormentava da sei mesi.

Ma se Alan fosse ancora vivo, come sarebbe andata la storia tra Harry e Karen? Emma Freud, cosceneggiatrice nonché compagna del regista del film, aveva rivelato che i due coniugi sarebbero rimasti insieme. A causa della morte dell’attore, Emma Thompson non ci sarà nel sequel.

Molto probabilmente – le fonti sono ancora incerte – nel cast non ci sarà neanche Chiwetel Ejiofor, l’attore britannico che ha interpretato il marito di Juliet (e che abbiamo tanto odiato perché speravamo un finale diverso con Mark). Esigenza del film per un riavvicinamento di Mark e Juliet o scelta dell’attore? La questione è ancora un punto interrogativo.

3.  Cosa ne sarà di Juliet e Mark?

Care ragazze, sappiamo che non vedevate l’ora di arrivare a questo punto! Cosa ne sarà di Juliet e Mark? Secondo Emma Freud, la coppia più amata di tutto il film, purtroppo… non starà mai insieme. Neanche dopo 14 anni si sono convinti ad accontentarci e a riunire finalmente i due protagonisti; ma perché il destino si scaglia contro il loro amore? Nonostante i due attori siano già stati già confermati, perché non si riavvicineranno? Staremo a vedere.

E i due piccoli innamorati che si erano salutati in aeroporto?

4.  I due piccoli innamorati si incontreranno di nuovo

Ma quanto abbiamo amato la tenerezza del piccolo Sam e del suo amore nascosto per Joanna che riesce a dichiararle solo alla fine? E quanto ci siamo dispiaciute quando i piccolini si sono dovuti salutare all’aeroporto? La partenza di Joanna ci ha lasciato un po’ d’amaro in bocca. Alla fine del film abbiamo pensato che quell’amore così giovane e puro fosse destinato a morire sul nascere; ma dopo ben 14 anni arriva la notizia ufficiale: Sam e Joanna si incontreranno di nuovo. Nonostante adesso i due siano cresciuti, il loro amore è rimasto vivo? Si fidanzeranno? Il destino li unirà per non farli più lasciare? Sperando in un esito positivo, attendiamo l’uscita del corto anche in Italia.