diredonna network
logo
Stai leggendo: Medico sequestra e tenta di violentare un lavavetri di 19anni

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

Medico sequestra e tenta di violentare un lavavetri di 19anni

Un medico 59enne è stato fermato e arrestato per aver adescato, rapito e tentato di abusare di un giovanissimo rom.
lavavetri

Il drammatico episodio è avvenuto in una zona periferica di Napoli: secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri sulla base della testimonianza del lavavetri 19enne, l’uomo avrebbe inizialmente tentato di adescare il ragazzo che in quel momento era sul “posto di lavoro”, ovvero fermo ai semafori dove come ogni mattina provava a racimolare qualche spicciolo lavando i vetri degli automobilisti di passaggio.

Il professionista avrebbe prima cercato ci convincerlo con le buone, provando a corromperlo con un’offerta di 20 euro e al rifiuto del giovane, gli avrebbe intimato di salire in macchina, minacciandolo con una pistola che fingeva di impugnare dall’interno della giacca. A quel punto, dopo averlo fatto salire in macchina e aver bloccato l’apertura delle portiere, l’avrebbe portato in un luogo appartato e l’avrebbe anche violentato se non fosse stato per l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine. Infatti, una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona avrebbe notato un’automobile con all’interno un uomo attempato e un giovane al suo fianco che si dimenava e urlava. Fermata la macchina e appurato l’accaduto, i carabinieri hanno posto sotto immediato arresto il medico con la duplice accusa di sequestro e violenza sessuale.

L’ennesima storia di abuso, ma stavolta con un lieto fine. Carcere a vita per questi mostri!